Cover An Ecological History of Europe

Buy:

book € 22,00
series "Le vie della civiltà"
pp. 232, Brossura, 978-88-15-38672-4
publication year 2023

EMILIO PADOA-SCHIOPPA

An Ecological History of Europe

A Continent Throughout Anthropocene

This book is the first environmental history of the European continent. Can we achieve decarbonised and circular economies (in a word: sustainability) without understanding the natural and environmental history of where we live? Can we implement an ecological transition without a deep knowledge of ecology and ecological history? Even defining Europe is a slippery business. Its diversity, evolutionary history and shifting boundaries contribute to the continent’s fluctuating reality. Yet, paradoxically, Europe is instantly recognisable. With its characteristic human landscapes, formerly grand forests, Mediterranean coasts and Alpine panoramas, we all know it when we see it. This book does not want to be a chronological account of past natural events, but rather sheds light on Europe’s peculiar phenomena, scenarios, and emblematic occurrences, in a way that describes the relationship between humanity and the environment. The author shows how the transformations in Europe have helped bring the planet Earth into the current Anthropocene epoch.

Emilio Padoa-Schioppa teaches Landscape Ecology, Biology and Biology Teaching at the Bicocca University in Milan, where he helped found the Landscape Ecology Research Unit.

Prologo. Viaggio nel tempo
1. Cartoline dall’Antropocene
2. Perché questo libro
I. L’Europa dell’Antropocene
1. Che cosa è l’Europa? Un continente dai confini incerti
2. In sintesi: confini «fuzzy»
II. Storia ecologica e Antropocene: piccola arrampicata metodologica (poi sarà tutta discesa)
1. Perché si parla di storia ecologica e come raccontarla
2. I paesaggi europei, palcoscenico, registi e attori della storia ecologica
3. Dai tempi geologici a quelli ecologici: pluralità di ritmi
4. Gli eventi dell’Europa: geologia, clima, uomo
5. Antropocene
III. Le grandi pianure
1. Nodi piani
2. Sorprese ambientali
3. La valle del cibo
4. Gli spazi della Pannonia: la puszta
5. Alentejo: le savane dell’Europa e il segreto dell’eterogeneità e della bassa intensità
IV. Boschi, selve e foreste un tempo grandiose
1. «Into the wald»
2. I primi attori nelle foreste: alcuni alberi d’Europa, tra vincitori e perdenti
3. L’ecologia e i cicli delle foreste
4. L’antica foresta di Białowieża
5. La Sila Piccola, ultima foresta vergine d’Italia, e i cicli di Holling
6. Quando una foresta è una foresta?
V. Le nostre montagne
1. Sono vere oppure è un sogno?
2. Montagne e servizi ecosistemici
3. Sorprese ambientali e cicli di Holling nelle montagne europee
4. Le montagne come rifugio di wilderness?
5. I monti del Mediterraneo
VI. L’Europa liquida: calma e tempesta
1. Fiumi: rotte commerciali e corridoi di connessione
2. Laghi e lagune
3. Insegnamenti dal mare: Adriatico e Artico
4. Elementi che scompaiono: i ghiacciai delle montagne
VII. Isole vuote, isole piene
1. L’isola esiste, appare talora di lontano
2. Isole che nascono
3. Laboratori di evoluzione
4. Trasformazioni del territorio, invasioni e cascate di estinzioni
5. Sentinelle al Nord
6. Lezioni dalle isole
VIII. L’impronta umana dell’agricoltura
1. Coltivare l’Europa?
2. Il grano e lo strapotere del marketing
3. La complessità della vite
4. L’olivo e il populismo ascientifico
5. La tragedia dell’Irlanda
IX. Animali
1. Un cuore animale per l’Europa
2. Un continente impoverito
3. A volte ritornano: buoi muschiati, orsi e castori
4. A volte vorremmo resuscitarli: uri e mammut
5. Un killer planetario
X. La specie prepotente in quattro parole
1. Veramente europei?
2. Razze
3. Città
4. Globalizzazione
5. Energia
Conclusioni. Navigando in acque sconosciute
Bibliografia

See also

copertina Law and Politics
copertina Grammatica del costituzionalismo
copertina Ancestors
copertina Machina Sapiens