Copertina Pandemocrazia

Acquista:

a stampa € 18,00
e-book € 12,99
Formato:  ePub
collana "Trasformazioni della società contemporanea"
pp. 200, Brossura, 978-88-15-38267-2
anno di pubblicazione 2023

MARINA CALLONI (a cura di)

Pandemocrazia

Conoscenza, potere e sfera pubblica nell’età pandemica

La pandemia da COVID-19 ha rappresentato una cesura nell’esistenza di miliardi di persone, con un pesante carico di morte e di dolore. Molto è cambiato nelle forme di vita, nelle modalità di aggregazione, nell’utilizzo dei nuovi media, nell’organizzazione delle scelte pubbliche, con l’aumento di povertà e disabilità che hanno messo a dura prova i sistemi democratici. La pandemia ha così determinato un cambio di paradigma, anche a livello scientifico, a segno di più profonde crisi strutturali, culturali e politiche in corso. Una volta superati il momento acuto della crisi e lo spaesamento per un evento emergenziale imprevisto, si tende però a rimuovere il ricordo del pericolo e il rischio ancora attuale. Il caso dell'Italia – il primo paese europeo ad essere affetto con tanta gravità dal coronavirus – diventa un importante esempio per lo studio delle conseguenze pandemiche di lunga durata. Da tale considerazione è nata la ricerca multidisciplinare e integrata qui presentata, che – condotta da diciassette ricercatrici e ricercatori dalle diverse competenze e di differenti generazioni – rappresenta un primo tentativo non solo per riflettere su ciò che è accaduto, bensì per apprendere al fine di prevenire.

Marina Calloni è professoressa ordinaria di Filosofia politica e sociale all’Università di Milano-Bicocca. Ha lavorato in numerose università internazionali e pubblicato lavori in diverse lingue. Ha diretto e continua a partecipare a ricerche cross-border, collaborando con centri, reti, associazioni e istituzioni sovranazionali. È Presidente della Società Italiana di Teoria Critica. Dirige il centro di ricerca ADV – Against Domestic Violence.

Introduzione. Pandemia: il magnete di un mondo malato, di Marina Calloni
I. Fra ritardi e rinunce. L’effetto del Covid-19 sulla popolazione italiana, di Giuseppe Raguso e Patrizia Farina
II. Sfera pubblica e comunicazione politica al tempo delle piattaforme, di Luca Corchia
III. Infodemia: perché è necessaria una statistical literacy. La lezione della pandemia, di Fulvia Mecatti e Silvana A. Romio
IV. La comunicazione scientifica come mediazione tra esperti e cittadini. Lezioni apprese durante la pandemia, di Roberto Carradore, Andrea Cerroni e Maria Nicolaci
V. Nuove dimensioni della sfera pubblica tra reale e virtuale. La pandemia e il cambiamento delle visioni del mondo, di Marina Calloni
VI. Prevenire, controllare, rassicurare: la pubblica sicurezza durante la pandemia, di Leonard Mazzone, Fabio Quassoli, Eleonora Di Molfetta e Giacomo Campini
VII. Dalla crisi della cura alla cura democratica, di Laura Fano Morrissey e Giorgia Serughetti
VIII. L’Unione europea e le sue periferie. Solidarietà ai tempi del Covid-19, di Tatjana Sekulić e Blerina Duli
Le autrici e gli autori

Leggi anche

copertina Gli errori del manager
copertina La vita delle parole
copertina Storia culturale degli ebrei
copertina Radiodays