il Mulino

BLACK WEEK: FINO AL 25 NOVEMBRE
-5% E CONSEGNA GRATUITA SU TUTTO IL CATALOGO, NOVITA' COMPRESE

Copertina L'Italia longeva

Acquista:

a stampa € 17,00
e-book € 12,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Saggi"
pp. 184, 978-88-15-29271-1
anno di pubblicazione 2021

GRAZIELLA CASELLI, VIVIANA EGIDI, COSMO STROZZA

L'Italia longeva

Dinamiche e diseguaglianze della sopravvivenza a cavallo di due secoli

Che cosa ha condotto gli italiani a raggiungere in poco più di un secolo e mezzo livelli di longevità tra i più alti al mondo? Quale valore attribuire agli anni che sono venuti ad aggiungersi alla durata della vita? Ci aspetta la buona salute o solo una lunga vecchiaia fra malattie e mancanza di autonomia? Chi è rimasto indietro e perché, mentre la gran parte della popolazione si avviava verso una vita più lunga? E infine: il Covid-19 mette a rischio i traguardi raggiunti o è solo una deviazione transitoria dal cammino intrapreso? Il libro ricostruisce il percorso compiuto dal nostro paese nel controllo dei rischi di morte e di cattiva salute, offre un quadro completo delle fragilità note e di quelle urgenti emerse con la pandemia, e delinea gli sviluppi e le strategie possibili per il prossimo futuro.

Graziella Caselli è professore onorario di Demografia della Sapienza, Università di Roma. Fra i suoi libri ricordiamo, pubblicati da Carocci, «Demografia. La dinamica delle popolazioni» (2001) e «Analisi demo-grafica. Nuovi approcci» (2001). Viviana Egidi è professore emerito di Statistica sociale della Sapienza, Università di Roma. Coordina il Laboratorio su Invecchiamento e longevità. Cosmo Strozza è assegnista di ricerca all’Interdisciplinary Centre on Population Dynamics della University of Southern Denmark.

Introduzione
I. L’Italia che cambia
1. Una durata media della vita triplicata in poco meno di un secolo e mezzo
2. L’evoluzione negli anni più recenti e le evidenze dell’ultima fase della transizione sanitaria
3. La rivoluzione della longevità e l’allungamento delle fasi del ciclo di vita
II. Un’Italia diseguale
1. Le diseguaglianze territoriali si riducono ma confermano la nota geografia del malessere
2. Ampie diseguaglianze sociali
3. Quando le diseguaglianze sociali incontrano il territorio
4. Un problema ulteriore: diseguaglianze di mortalità e di salute nella popolazione immigrata
III. Le condizioni di salute degli anziani: la qualità degli anni vissuti in età avanzata
1. L’allungamento della vita e il miglioramento della qualità degli anni vissuti
2. La salute nel territorio: una geografia già nota con alcune specificità
3. Diseguaglianze sociali e salute
4. Fasi della vita, condizioni di salute e differenze sociali
IV. Il rischio che si apra una fase di incertezza: l’epidemia di Covid-19
1. Caratteristiche della prima ondata pandemica: il rischio di malattia e di morte in alcuni paesi europei e nelle regioni italiane
2. La demografia della malattia e della mortalità per Covid-19 nella prima ondata pandemica
3. L’eccesso di mortalità della prima ondata produce nuove differenze
4. L’impatto della mortalità per Covid-19 della prima ondata pandemica sulla durata della vita
5. L’incubo della seconda ondata diventa realtà
Conclusioni. Un futuro in chiaroscuro, tra nuove emergenze e vecchie diseguaglianze
Riferimenti bibliografici
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Le pietre di Gerusalemme
copertina A letto nel Medioevo
copertina Amarsi
copertina Note che raccontano la storia