RAFFAELLA BARITONO

Eleanor Roosevelt

Una biografia politica

Eleanor Roosevelt (1884-1962), fin da giovane impegnata nei movimenti femministi e pacifisti e nel partito democratico, durante la presidenza del marito (1933-1945) fu la prima first lady a ricoprire un ruolo politico e pubblico indipendente, impegnandosi su temi come i diritti civili, la condizione dei lavoratori, i diritti delle donne, la questione dei rifugiati, le politiche contro la povertà. Dopo la guerra continuò il suo impegno politico anche come delegata all’ONU e presidente della Commissione sui diritti umani. Figura autorevole e rispettata del progressismo liberal e viceversa avversata dai conservatori, che la definirono comunista, «nigger lover», Lenin in gonnella o Stalin in sottoveste, Eleanor Roosevelt, di cui questo libro racconta l’intera traiettoria politica, è stata una delle donne più celebri della storia americana e non solo. Nel 1999 un sondaggio Gallup la collocava al nono posto fra le cento persone più ammirate del Ventesimo secolo.

Raffaella Baritono insegna Storia e politica degli Stati Uniti d’America nell’Università di Bologna. Tra i suoi lavori: «Oltre la politica. La crisi politico-istituzionale negli Stati Uniti fra Otto e Novecento» (Il Mulino, 1994) e «La democrazia vissuta. Individualismo e pluralismo nel pensiero di Mary Parker Follett» (La Rosa, 2001).

Introduzione
I. “The ugly duckling”: la formazione politica di Eleanor Roosevelt tra associazionismo, pacifismo e impegno sociale
1. Il brutto anatroccolo: l’educazione di Eleanor Roosevelt.
2. Rivington Street e oltre.
3. La seconda nascita.
4. Political wife.
5. Una political wife negli anni della Prima guerra mondiale.
6. L’incontro con l’attivismo femminile.
7. Political woman.
8. L’incontro con il pacifismo
II. First Lady: tra continuità e innovazione
1. L’impegno nel partito democratico.
2. First lady dello stato di New York.
3. La campagna elettorale del 1932.
4. First Lady.
5. Non solo “gli occhi e le orecchie del presidente”.
6. La first lady e i media.
III. «Eleanor the agitator»: il liberalismo di Eleanor Roosevelt
1. Costruire l’agenda politica.
2. Eleanor l’attivista.
3. Costruire una machinery al femminile.
4. Diritti delle donne e giustizia sociale.
5. Per una democrazia più inclusiva.
6. Perfezionare la democrazia: la questione della linea del colore.
7. Le sfide alla democrazia newdealista.
8. La linea del colore e l’utopia del “One World”
IV. This Troubled World: la pace, la guerra e la sfida internazionalista
1. Eleanor e la cultura internazionalista.
2. «Chi ha orecchi per udire, oda… Chi ha occhi per vedere, veda».
3. This Troubled World.
4. Eleanor Roosevelt e la mobilitazione bellica.
5. Un New Deal for the World
V. First Lady of the World: le Nazioni Unite come perno di un nuovo ordine internazionale e democratico
1. “The story is over”.
2. “Eleanor Roosevelt, Citizen”.
3. Eleanor Roosevelt, US Delegate.
4. “Imparare il mestiere”: Eleanor Roosevelt alle Nazioni Unite.
5. La commissione sui diritti umani.
6. Da “citizen diplomat” a “cold war warrior”?
Epilogo. “Tomorrow Is Now”: l’eredità politica di Eleanor Roosevelt
Abbreviazioni
Bibliografia
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 35,00
e-book € 21,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Studi e Ricerche"
pp. 600, Brossura, 978-88-15-29217-9
anno di pubblicazione 2021

Leggi anche

copertina Le donne di Dante
copertina Eva, la prima donna
copertina Donne d'avanguardia
copertina Ei fu