Copertina La Cina di oggi in otto parole

Acquista:

prezzo di copertina € 14,00
a stampa € 11,20
e-book € 9,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Universale Paperbacks il Mulino"
pp. 192, Brossura, 978-88-15-29207-0
anno di pubblicazione 2021

BEATRICE GALLELLI

La Cina di oggi in otto parole

Per molti il frutto di una cultura millenaria, per altri solo il più grande mercato di beni e servizi al mondo; un paese lontano e misterioso o il luogo di sviluppo dei moderni assetti capitalistici? La Cina di oggi è ormai protagonista indiscussa della scena globale: come partner commerciale o punto di riferimento ideologico, gran parte dei paesi del mondo ha relazioni con essa. Otto parole chiave ci aiutano a comporre il quadro sociale, politico e culturale della Cina di Xi Jinping, mettendo in luce continuità e cesure rispetto alle grandi trasformazioni storiche dal XIX secolo a oggi. Per comprendere un paese incredibilmente poliedrico e in sempre più rapida evoluzione.

Beatrice Gallelli insegna Lingua e traduzione cinese all’Università Ca’ Foscari di Venezia e Sociologia dei Paesi Asiatici all’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. I suoi interessi di ricerca vertono sul discorso politico nella Repubblica popolare cinese e in particolare sulla comunicazione politica come strumento di governance.

Introduzione
I. Fuqiang, prosperità e potenza
1. Origine e sviluppo iniziale.
2. I primi passi.
3. Alla ricerca di una via d’uscita per salvare la nazione.
4. La ricetta per l’obiettivo di fuqiang nel periodo maoista.
5. Fuqiang con Deng Xiaoping: un nuovo progetto di autorafforzamento.
6. La Repubblica popolare cinese nel XXI secolo: da paese grande a paese potente.
II. Nazione cinese
1. Da tianxia a nazione: la reinvenzione della Cina e la nascita della nazione cinese.
2. Nazione cinese e nazione han.
3. Dalla nazione han alla sovranità nazionale.
4. Due diverse visioni di una stessa unità: Pcc e Guomindang a confronto sulla questione etnica..
5. Le nazioni cinesi dopo il 1949.
6. A chi si rivolge Xi Jinping?
III. sviluppo
1. Da visione ciclica a visione lineare della storia.
2. Lo sviluppo nel periodo maoista.
3. «Sviluppare le forze produttive»: lo sviluppo nell’era delle riforme e dell’apertura.
4. Lo sviluppismo di ieri e di oggi.
IV. Armonia
1. Da he a hexie shehui.
2. Armonizzare la relazione tra città e campagna.
3. Armonizzare la relazione tra uomo e resto della natura.
4. Armonizzare la relazione tra capitale e lavoro.
V. Civiltà
1. Da wen a wenming.
2. La civilizzazione della Cina e la civiltà cinese.
3. Civilizzare la Cina e migliorare la qualità della sua popolazione.
4. Le cinque civiltà.
5. La civiltà cinese come dispositivo soft della diplomazia cinese.
6. Il paradigma della continuità.
VI. Spirito
1. Lo spirito di Lu Xun.
2. Costruire una civiltà spirituale e combattere l’inquinamento spirituale.
3. La civiltà spirituale dopo il 1989: contenuti, istituzioni e strategie.
4. Lo spirito cinese di Xi Jinping.
VII. Popolo
1. Popolo e non popolo durante il periodo maoista.
2. Le tre rappresentatività di Jiang Zemin: la depoliticizzazione di «popolo».
3. Xi Jinping: l’agiografia dell’uomo del popolo.
4. Cosa o chi è il popolo oggi?
VIII. Democrazia
1. Democrazia elettorale con caratteristiche cinesi? Le elezioni nei villaggi rurali e nelle comunità residenziali urbane.
2. La democrazia consultiva socialista.
3. Dal centralismo democratico interno al Partito all’assolutismo di Xi Jinping.
Conclusioni
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Sud/Nord
copertina Dodici
copertina Senza veli
copertina Il delitto Matteotti