Copertina La sanità delle regioni

Acquista:

a stampa € 26,00
collana "Percorsi"
pp. 344, 978-88-15-28723-6
anno di pubblicazione 2020

Quali difficoltà e quali tensioni segnano la sanità italiana, in equilibrio tra federalismo incompiuto e pulsioni neo-centraliste? Quali strumenti possono orientare la determinazione dei reali fabbisogni e degli stanziamenti economici? Cosa si deve fare per superare il criterio della spesa storica e per rendere politicamente praticabile il ricorso a schemi di valutazione più rigorosi? La ricerca qui presentata approfondisce le questioni irrisolte nella costruzione di un sistema compiuto per la misurazione e la valutazione dei rapporti tra fabbisogni, stanziamenti e servizi erogati in sanità. Il volume propone uno schema di riferimento per la stima della spesa sanitaria standard delle regioni italiane, mettendo a disposizione di studiosi e operatori uno strumento per confrontare standard e servizi effettivamente erogati.

Fabio Pammolli è professore di Economia e management al Politecnico di Milano. Dal 2015 è membro del Comitato investimenti del Fondo europeo per gli investimenti strategici della Banca europea degli investimenti. Francesco Porcelli, economista, è responsabile dei modelli di analisi della finanza pubblica presso Soluzioni per il sistema economico S.p.A. e docente di insegnamento integrativo alla LUISS. Francesco Vidoli è ricercatore senior presso Soluzioni per il sistema economico S.p.A. e docente di insegnamento integrativo all’Università di Roma Tre. Monica Auteri è professore aggregato di finanza degli Enti locali ed Economia sanitaria all’Università di Roma Tre. Guido Borà, dottore di ricerca in Scienze cognitive e neuroscienze, è Research fellow della Fondazione CERM.

Elenco delle abbreviazioni
PARTE PRIMA: L’analisi
I. Introduzione
II. Il quadro di riferimento: il comparto degli enti territoriali
2.1. Un sistema di finanza pubblica multilivello
2.1.1. I principi costituzionali del sistema italiano
2.1.2. L’attuazione dei principi costituzionali nell’architettura della legge 42 del 2009
2.1.3. Lo stato di attuazione della perequazione fiscale prevista della legge 42 del 2009
2.2. Il modello italiano di assistenza sanitaria
2.2.1. L’evoluzione del sistema di finanziamento
2.2.2. Il fabbisogno sanitario nazionale
2.2.3. I livelli attuali di finanziamento del Servizio sanitario nazionale
2.3. Criteri di riparto a confronto
III. Livelli di servizio, fabbisogni standard e revisione della spesa: la necessità di un’analisi congiunta
3.1. Efficienza di spesa ed equità
3.2. La standardizzazione della spesa e del livello dei servizi
3.2.1. Metodi di stima del fabbisogno di spesa delle amministrazioni locali
3.2.2. Il nodo del livello standard dei servizi
3.3. Fabbisogni standard, spending review e sistemi di controllo della spesa
3.3.1. Due esempi di meccanismi di monitoraggio della spesa dei comuni italiani
IV. Un modello di valutazione dei fabbisogni standard sanitari
4.1. I punti fondamentali dell’analisi
4.1.1. Domanda e offerta: una critica delle proxy esistenti
4.1.2. Localizzazione della domanda e dell’offerta
4.1.3. Non solo domanda ed offerta: efficacia ed efficienza nei sistemi sanitari nazionali
4.2. Stima del livello delle prestazioni, del livello degli input e dell’efficienza tecnica
4.2.1. Gli indicatori compositi del livello delle prestazioni offerte e degli input impiegati
4.2.2. L’efficienza tecnica
4.3. La funzione di domanda e la funzione di spesa
4.3.1. La funzione di domanda
4.3.2. La funzione di spesa
4.4. L’efficienza tecnica produttiva per le Amministrazioni regionali
4.4.1. Il livello delle prestazioni sanitarie regionali
4.4.2. Analisi degli input del servizio
4.4.3. Stima dell’efficienza tecnica produttiva
4.4.4. Un esercizio di simulazione per gli anni 2016-2017
4.5. Indicatori di rischio sanitario
4.5.1. Costruzione di indicatori compositi di rischio sanitario a livello regionale
V. Valorizzazione della spesa sanitaria standard e analisi delle cause di scostamento dalla spesa storica
5.1. La stima della funzione di domanda e del- l’output gap
5.2. Stima della funzione di spesa
5.3. Applicazione dei modelli per la valutazione della spesa standard
5.4. Riassunto dei risultati e confronti con la spesa storica
VI. Disaggregazione spaziale dei livelli di domanda ed offerta sanitaria a livello comunale
6.1. Domanda di ricerca
6.1.1. Metodi di disaggregazione spaziale di tipo Chow-lin
6.2. Una prima applicazione al caso italiano
6.2.1. Indicatore composito della domanda potenziale a livello provinciale
6.2.2. Osservazioni conclusive
VII. Considerazioni conclusive
Appendice
PARTE SECONDA: Contributi
Riferimenti bibliografici
Indice delle figure
Indice delle tabelle

Leggi anche

copertina Sud/Nord
copertina Dodici
copertina Senza veli
copertina Il delitto Matteotti