Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

ELLIOT ARONSON, TIMOTHY D. WILSON, SAMUEL R. SOMMERS

Psicologia sociale

Nel fornire una panoramica completa della psicologia sociale il volume, qui riproposto in una edizione completamente aggiornata, aiuta il lettore ad accostarsi alle tematiche caratterizzanti la disciplina: dall’influenza sociale agli atteggiamenti, al pregiudizio, dall’identità all’autostima, alle relazioni interpersonali, all’aggressività e al comportamento prosociale.

INDICE DEL VOLUME: Presentazione dell’edizione italiana. - Prefazione. - I. La psicologia sociale. - II. La cognizione sociale: come pensiamo al mondo sociale. - III. La percezione sociale: come arriviamo a comprendere gli altri. - IV. Il sé: come arriviamo a comprendere noi stessi nel contesto sociale. - V. La dissonanza cognitiva e il bisogno di proteggere la nostra autostima. - VI. Gli atteggiamenti e il loro cambiamento: influenzare i pensieri e le emozioni. - VII. Il conformismo e l’obbedienza. - VIII. I processi di gruppo: l’influenza nei gruppi sociali. - IX. L’attrazione e le relazioni interpersonali: dalla prima impressione alle relazioni a lungo termine. - X. Il comportamento prosociale: perché aiutare gli altri? - XI. L’aggressività. Perché aggrediamo gli altri e come possiamo evitarlo. - XII. Il pregiudizio: cause, conseguenze e rimedi. - Riferimenti bibliografici. - Indice analitico.

Elliot Aronson, professore emerito nell’Università della California a Santa Cruz, è Visiting Professor di Psicologia nell’Università di Stanford. Timothy D. Wilson insegna Psicologia nell’Università della Virginia. Samuel R. Sommers insegna Psicologia nella Tufts University del Massachusetts.

Presentazione dell’edizione italiana
Prefazione
I. La psicologia sociale
1. Definire la psicologia sociale
2. Il potere della situazione
3. Il potere dell’interpretazione
4. Da dove derivano i costrutti: le motivazioni umane fondamentali
5. Perché studiare la psicologia sociale
II. La cognizione sociale: come pensiamo al mondo sociale
1. Il pilota automatico: pensare senza sforzi
2. Tipologie di pensiero automatico
3. Differenze culturali nella cognizione sociale
4. La cognizione sociale controllata: un pensiero che richiede sforzi
III. La percezione sociale: come arriviamo a comprendere gli altri
1. La comunicazione non verbale
2. Le prime impressioni: veloci ma durevoli
3. L’attribuzione causale: le risposte ai nostri perché
4. Le differenze culturali nella percezione sociale
IV. Il sé: come arriviamo a comprendere noi stessi nel contesto sociale
1. Le origini e la natura della conoscenza di sé
2. Conoscere sé stessi
3. Il controllo di sé: la funzione esecutiva del sé
4. Liberazione del lavoro e dal lavoro
5. La gestione delle impressioni: il mondo è un palcoscenico
V. La dissonanza cognitiva e il bisogno di proteggere la nostra autostima
1. La teoria della dissonanza cognitiva: come proteggere la nostra autostima
2. Sviluppi recenti della teoria della dissonanza cognitiva
3. Riflessioni conclusive sulla dissonanza e sull’autostima
VI. Gli atteggiamenti e il loro cambiamento: influenzare i pensieri e le emozioni
1. La natura e le origini degli atteggiamenti
2. Quando gli atteggiamenti predicono il comportamento?
3. Il cambiamento di atteggiamento
4. Il potere della pubblicità
5. Come resistere ai messaggi persuasivi
VII. Il conformismo e l’obbedienza
1. Quando e perché si manifesta il conformismo
2. L’influenza sociale informazionale: il bisogno di sapere cosa è «giusto»
3. L’influenza sociale normativa: il bisogno di essere accettati
4. Tattiche di conformismo
5. L’obbedienza all’autorità
VIII. I processi di gruppo: l’influenza nei gruppi sociali
1. Che cos’è un gruppo
2. I gruppi e il comportamento degli individui, ovvero il comportamento dell’individuo all’interno di un gruppo
3. Le decisioni di gruppo: due (o più) teste sono meglio di una?
4. Conflitto e cooperazione
IX. L’attrazione e le relazioni interpersonali: dalla prima impressione alle relazioni a lungo termine
1. Le cause dell’attrazione
2. Stabilire un contatto tramite il mondo digitale
3. L’amore e le relazioni profonde
4. Valutare le relazioni: soddisfazioni e separazioni
X. Il comportamento prosociale: perché aiutare gli altri?
1. I motivi alla base del comportamento prosociale: perché aiutiamo gli altri?
2. Le determinanti personali del comportamento prosociale: perché alcune persone aiutano più di altre?
3. Le determinanti situazionali del comportamento prosociale
4. Come può essere migliorato il comportamento prosociale?
XI. L’aggressività. Perché aggrediamo gli altri e come possiamo evitarlo
1. L’aggressività è innata, appresa o opzionale?
2. Le cause situazionali e l’aggressività
3. I mezzi di comunicazione e la violenza
4. Come ridurre l’aggressività
XII. Il pregiudizio: cause, conseguenze e rimedi
1. Definire il pregiudizio
2. Come individuare il pregiudizio latente
3. Gli effetti del pregiudizio sulle vittime
4. Le cause del pregiudizio
5. Come si può ridurre il pregiudizio?
Riferimenti bibliografici
Indice analitico

Acquista:

a stampa € 35,00
collana "Manuali"
pp. 440, Brossura, 978-88-15-28472-3
anno di pubblicazione 2019

Leggi anche

copertina Metodologia e tecniche della ricerca sociale
copertina Quando le persone diventano cose
copertina L'influenza sociale
copertina Uomini duri