Copertina Lavoro, istituzioni, diseguaglianze

Acquista:

prezzo di copertina € 32,00
a stampa € 25,60
e-book € 19,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Studi e Ricerche"
pp. 384, Brossura, 978-88-15-25292-0
anno di pubblicazione 2014

PAOLO BARBIERI, GIOVANNA FULLIN (a cura di)

Lavoro, istituzioni, diseguaglianze

Sociologia comparata del mercato del lavoro

Viste in un’ottica comparata internazionale, le criticità del mercato del lavoro italiano stanno nelle difficoltà di inserimento occupazionale dei giovani, nella trappola dei lavori instabili, in una classe operaia costituita in misura crescente da immigrati quasi sempre segregati in occupazioni a bassa qualifica, nella mancanza di opportunità di lavoro qualificato anche per chi ha un buon livello di istruzione, nell’assenza di una valutazione rigorosa delle politiche del lavoro. Come emerge dalla accurata disamina svolta nel libro, molti di questi fenomeni non sono l’esito inevitabile di tendenze generali dei mercati, ma dipendono dai sistemi istituzionali e di regolazione che caratterizzano i contesti nazionali. Questi influiscono in modo determinante sulla struttura occupazionale, sulla persistenza e l’ampliamento delle diseguaglianze e sui percorsi di sviluppo che i singoli paesi hanno imboccato, oltre che sulle vie di uscita dall’attuale crisi economica. L’Italia, in questo senso, è in una situazione particolarmente preoccupante.

Paolo Barbieri è docente di Sociologia economica nell’Università di Trento. Fa parte del board dello European Consortium for Sociological Research (ECSR). Giovanna Fullin è ricercatrice in Sociologia economica nell’Università di Milano Bicocca. Ha pubblicato numerosi contributi in materia di lavoro instabile e inserimento occupazionale degli immigrati.

Introduzione, di Paolo Barbieri e Giovanna Fullin
PARTE PRIMA: MERCATI DEL LAVORO, ASSETTI PRODUTTIVI E ISTITUZIONALI
I. Le specificità e le trasformazioni della struttura occupazionale italiana, di Ivana Fellini e Antonio Chiesi
II. Regolazione, mercati del lavoro duali e specificità del modello sociale italiano, di Sabrina Colombo e Marino Regini
III. Flessibilità ai margini, segmentazione dei mercati del lavoro e disoccupazione in Europa, di Paolo Barbieri e Giorgio Cutuli
IV. Mercato del lavoro e diseguaglianze retributive. Il ruolo delle istituzioni, di Daniele Checchi
V. Sindacato, relazioni industriali, regolazione del lavoro, di Gian Primo Cella e Roberto Pedersini
PARTE SECONDA: DISEGUAGLIANZE PERSISTENTI
VI. La (non) partecipazione femminile al mercato del lavoro, di Giorgio Cutuli e Stefani Scherer
VII. I rendimenti dell'istruzione: variazioni nello spazio e nel tempo, di Gianluca Argentin e Gabriele Ballarino
VIII. L'inserimento occupazionale degli immigrati: l'Italia e il modello sud europeo, di Giovanna Fullin
Appendice: Migrazioni di ritorno. COnsiderazioni a partire dal caso spagnolo, di Sonia Parella e Carlota Solé
IX. Partecipazione e benessere dei lavoratori, di Duncan Gallie
X. La qualità del lavoro in contesti diversi: un'analisi multidimensionale, di Mario Lucchini, Serafino Negrelli e Daniele Zaccaria
PARTE TERZA: IL RUOLO DELLE POLITICHE
XI. Politiche migratorie, processi di selezione e inserimento occupazionale degli immigrati, di Irena Kogan
XII. La valutazione delle politiche del lavoro in Italia: risultati di due decenni di ricerca, di Ugo Trivellato
XIII. L'uso dei dati per la conoscenza del mercato del lavoro e per il disegno delle politiche, di Bruno Anastasia
Riferimenti bibliografici

Leggi anche

copertina Il diritto del lavoro e la grande trasformazione
copertina Diritto del lavoro
copertina Il welfare aziendale
copertina La partecipazione dei lavoratori nelle imprese