EDWARD CORP

I giacobiti a Urbino, 1717-1718

La corte in esilio di Giacomo III re d'Inghilterra

Giacomo III Stuart – pretendente al trono di Gran Bretagna e Irlanda per i suoi nemici e legittimo sovrano per i suoi sostenitori – si trattenne a Urbino da luglio 1717 a ottobre 1718. Durante quel periodo, il Palazzo Ducale fatto edificare dal principe rinascimentale Federico da Montefeltro divenne la residenza della sua corte in esilio: ancora oggi al primo piano del celebre edificio si trova una piccola camera chiamata «stanza del re d’Inghilterra». Nel presente volume, che è l’edizione completamente riveduta e corretta della precedente versione inglese, Edward Corp affronta analiticamente le vicende di questa piccola società di britannici esuli in Italia, ricostruendone l’organizzazione e il funzionamento. L’autore va ben oltre le semplici informazioni aneddotiche, poiché scompone e ricompone la corte come gruppo sociale analizzandone le dinamiche interne, i rapporti intrattenuti con l’esterno, i cerimoniali, le azioni politiche, le speranze e le delusioni. Il risultato è un saggio di microstoria condotto su un’ampia documentazione archivistica.

Edward Corp è professore emerito di Storia britannica nell’Università di Tolosa. Tra le sue pubblicazioni: «The King over the Water: Portraits of the Stuarts in Exile after 1689» (Edinburgh, 2001), «A Court in Exile: The Stuarts in France, 1689-1718» (Cambridge, 2004) e «The Stuarts in Italy, 1719-1766» (Cambridge, 2011). Tommaso di Carpegna Falconieri è ricercatore e docente di Storia medievale nell’Università di Urbino. Tra le sue pubblicazioni: «Il clero di Roma nel medioevo» (Roma, 2002), «Cola di Rienzo» (Roma, 2002), «L’uomo che si credeva re di Francia» (Roma-Bari, 2005) e «Medioevo militante» (Torino, 2011).

Acquista:

a stampa € 25,00
collana "Percorsi"
pp. 256, 978-88-15-24762-9
anno di pubblicazione 2014

Leggi anche

copertina Un futuro più giusto
copertina Progresso
copertina Buio
copertina Cattiva memoria