Copertina Violenza e giustizia

Acquista:

prezzo di copertina € 25,00
a stampa € 20,00
e-book € 16,99
Formato:  ePub
collana "Saggi"
pp. 240, Brossura, 978-88-15-38303-7
anno di pubblicazione 2023

PHILIPPE AUDEGEAN

Violenza e giustizia

Beccaria e la questione penale

Nel sentire comune Beccaria è una delle icone della modernità: il filosofo che mobilitò i lumi della ragione e la forza dell’empatia contro la tortura e la pena di morte. Nel discorso di tanti specialisti circola invece un giudizio sminuente: «Dei delitti e delle pene» sarebbe solo un felice mosaico di idee prese a prestito; per giunta, dal loro amalgama verrebbe fuori un discorso incoerente. Fondato sugli studi più recenti, questo saggio abbandona sia l’iconografia civile sia gli stereotipi della vulgata accademica, mettendo in risalto l’originalità filosofica, l’intima coerenza e la valenza normativa del paradigma Beccaria. Siamo immersi nel mondo culturale che il successo dei «Delitti» ha contribuito a generare: perciò abbiamo difficoltà a percepirne il significato radicale. Con il vigore del grande classico, tuttavia, Beccaria continua a sollecitare e rinnovare la nostra riflessione sulla giustizia penale, offrendo risposte attuali ai problemi senza tempo dell’accertamento del delitto e della legittimità del punire.

Philippe Audegean insegna Filosofia nell’Università Sorbona di Parigi (Sorbonne Université). È il curatore della principale edizione francese dei «Delitti e delle pene» (ENS Éditions, 2009). Tra i suoi lavori ricordiamo la monografia su Beccaria «La philosophie de Beccaria» (Vrin, 2010) tradotta in italiano da Carocci («Cesare Beccaria, filosofo europeo», 2014).

Nota al testo
Introduzione. Il paradigma Beccaria
I. Significato e genesi di un «miracoloso libretto»
1. Un «diritto penale minimo»
2. Critica della ragione giuridica
II. Utilitarismo e umanesimo penale
1. Utilità e umanità
2. Utilità e libertà
3. Utilità e necessità
4. Utilità e dolcezza
5. Cose e persone
III. Diritto naturale e diritto di punire
1. Horresco referens. Beccaria contro Hobbes
2. Bellum omnium contra omnes. Lo stato di natura secondo Hobbes
3. Homo homini lupus. Beccaria con Hobbes
4. Lex. Beccaria e il concetto di legge naturale
5. Ius. Beccaria e il concetto di diritto naturale
6. Vivere militare est. Autodifesa e diritto alla vita
7. Immunitas. Il diritto inalienabile alla vita
IV. Correggere e punire
1. Perché punire?
2. Emenda ed esempio
3. Correzione e carcere
4. Emenda e pena di morte
5. La pena come male necessario
6. Violenza e risentimento
V. Tolleranza civile e tolleranza penale
1. Un «genere particolare di delitti»
2. Tolleranza religiosa e tolleranza penale
3. Da Locke a Montesquieu
4. Dalle parole ai fatti
VI. Tolleranza penale e prevenzione non penale
1. L’insetto e l’architetto
2. Adulterio, omosessualità, infanticidio, suicidio
3. Che cos’è un delitto?
4. Politica e religione
VII. Codificazione e interpretazione
1. Legge e libertà: l’argomento de iure
2. Legge e utilità: l’argomento de facto
3. Norme e fatti: la critica dell’arbitrio
VIII. Tortura e presunzione d’innocenza
1. Verità e dolore
2. Il non nuovo e il nuovo
3. Certezza e incertezza
4. Tortura e pena
5. Certezza morale e verità legale
6. I complici e la bomba a orologeria
7. Coda. Langbein e Beccaria
IX. La nascita della prigione
1. La prigione nel sistema delle pene di Beccaria
2. Modello carcerario e teoria penale in Beccaria
3. Verso la prigione come pena?
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Beccaria
copertina Verso una riforma della responsabilità da reato degli enti
copertina Il delitto Matteotti
copertina Curarsi con l'Intelligenza Artificiale