Copertina Pragmatica sperimentale

Acquista:

a stampa € 30,00
collana "Manuali"
pp. 312, 978-88-15-29884-3
anno di pubblicazione 2022

FILIPPO DOMANESCHI, VALENTINA BAMBINI (a cura di)

Pragmatica sperimentale

La pragmatica sperimentale si definisce come l’indagine sperimentale sui processi cognitivi coinvolti nell’uso quotidiano del linguaggio. Il volume introduce a questo nuovo ambito di studio nel quadro della linguistica e delle scienze cognitive. I capitoli presentano le metodologie proprie della disciplina, le principali teorie e i dati sperimentali più salienti sulla produzione e sulla comprensione di fenomeni come la metafora, l’ironia, l’umorismo e altri significati impliciti. Vengono inoltre discussi il rapporto tra pragmatica, mente e cervello, come pure lo sviluppo, il decadimento e i disturbi delle abilità pragmatiche nell’arco di vita e nella patologia.

Indice del volume: Prefazione, di I. Noveck. - Introduzione, di F. Domaneschi e V. Bambini. - PARTE PRIMA. LA PRAGMATICA SPERIMENTALE. - I. Alle origini della pragmatica sperimentale, di F. Domaneschi ed E. Marocchini. - II. Metodi sperimentali in pragmatica, di G. Arcara. - PARTE SECONDA. FENOMENI PRAGMATICI. - III. Metafora, di V. Bambini, C. Pompei e B. Scalingi. - IV. Ironia, di F. Panzeri. - V. Umorismo, di L. Bischetti. - VI. Pragmatica lessicale, di D. Mazzarella. - VII. Implicature scalari, di F. Foppolo. - VIII. Presupposizioni, di F. Domaneschi. - IX. Atti linguistici, di S. Gesuato. - X. Linguaggio d’odio, di B. Cepollaro. - XI. Impliciti e persuasione, di E. Lombardi Vallauri. - XII. Interfaccia pragmatica e sintassi, di D. Delfitto e G. Fiorin. - PARTE TERZA. PRAGMATICA NELL’ARCO DELLA VITA. - XIII. Sviluppo tipico, di P. Del Sette e S. Lecce. - XIV. Sviluppo atipico, di I. Adornetti. - XV. Invecchiamento, di E. Cavallini e I. Ceccato. - XVI. Pragmatica clinica, di I. Gabbatore e F.M. Bosco. - PARTE QUARTA. PRAGMATICA, MENTE E CERVELLO. - XVII. Pragmatica ed embodiment, di V. Cuccio. - XVIII. Pragmatica e modularismo, di M. Mazzone. - XIX. Neuropragmatica, di V. Bambini e F. Frau. - Riferimenti bibliografici. - Indice analitico.

Filippo Domaneschi insegna Linguistica e Teorie dei linguaggi all’Università di Genova, dove dirige il Laboratorio di Linguaggio e cognizione. Ha pubblicato «Introduzione alla pragmatica» (Carocci, 2014) e «Insultare gli altri» (Einaudi, 2020). Valentina Bambini insegna Linguistica nella Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, dove coordina progetti internazionali sulla neuropragmatica. Ha pubblicato «Il cervello pragmatico» (Carocci, 2017).

Prefazione, di Ira Noveck
Introduzione, di Filippo Domaneschi, Valentina Bambini
PARTE PRIMA. LA PRAGMATICA SPERIMENTALE
I. Alle origini della pragmatica sperimentale, di Filippo Domaneschi ed Eleonora Marocchini
1. Significato e uso
2. Esplicito e implicito
3. Dipendenza contestuale
4. Atti linguistici
5. La conversazione
6. La pragmatica sperimentale
II. Metodi sperimentali in pragmatica, di Giorgio Arcara
1. Misurare la pragmatica
2. Metodi comportamentali su soggetti sani
3. Metodi di neuroimaging e neurofisiologici
4. Studi su popolazioni cliniche
5. Metodi statistici e computazionali
6. Conclusioni
PARTE SECONDA. FENOMENI PRAGMATICI
III. Metafora, di Valentina Bambini, Chiara Pompei e Biagio Scalingi
1. Teorie della metafora
2. Il decorso temporale della comprensione di una metafora
3. Correlati neuroanatomici e neurofunzionali della metafora
4. Le metafore dall’alba al tramonto: sviluppo e decadimento
5. Conclusioni e prospettive future
IV. Ironia, di Francesca Panzeri
1. Ironia
2. Approcci teorici all’ironia
3. Riconoscere l’ironia
4. Fraintendere l’ironia
5. Perché usare l’ironia
6. Dal parlato allo scritto
V. Umorismo, di Luca Bischetti
1. L’umorismo: definizione
2. La psicologia dell’umorismo
3. La linguistica dell’umorismo: un fenomeno pragmatico
4. La psicolinguistica dell’umorismo: supporto alle teorie pragmatiche
5. Gli approcci neurolinguistici all’umorismo in chiave pragmatica
6. Domande aperte
VI. Pragmatica lessicale, di Diana Mazzarella
1. La pragmatica vero-condizionale
2. Significato lessicalizzato e costruzione di concetti ad hoc
3. Costruire concetti ad hoc: implicazioni cognitive
4. L’ipotesi della continuità alla prova dei dati
5. Domande aperte
VII. Implicature scalari, di Francesca Foppolo
1. Le implicature conversazionali
2. Le implicature scalari: l’interpretazione logica e l’interpretazione pragmatica
3. Domande aperte
VIII. Presupposizioni, di Filippo Domaneschi
1. Presupposizioni
2. Approcci dinamici
3. Attivatori presupposizionali
4. Accomodamento
5. Proiezione
6. Domande aperte
IX. Atti linguistici, di Sara Gesuato
1. Parole e fatti
2. Caratteristiche
3. Condizioni di felicità
4. Classificazione
5. Atti linguistici indiretti
6. Indagini sperimentali
7. Variabilità
8. Prospettive
X. Linguaggio d’odio, di Bianca Cepollaro
1. Il linguaggio d’odio
2. Espressività
3. Discorso indiretto
4. Effetti e conseguenze
5. La riappropriazione
6. Conclusioni
XI. Impliciti e persuasione, di Edoardo Lombardi Vallauri
1. Persuasione, sales resistance e vigilanza epistemica
2. Impliciti del contenuto e impliciti della responsabilità
3. Implicature, egocentric bias e ritrattabilità
4. La vaghezza persuasiva: connotazione senza denotazione
5. Presupposizioni e topic: l’elaborazione superficiale di ciò che è presentato come già noto
6. Il contributo della prospettiva sperimentale
7. Non conosciamo ancora la firma cerebrale della vigilanza epistemica
XII. Interfaccia pragmatica e sintassi, di Denis Delfitto e Gaetano Fiorin
1. Prima persona e contesto di produzione degli enunciati
2. Il paradosso di Moore e il significato come uso del linguaggio
3. Uno strato soggettivo del significato: la sintassi della prima persona
4. Dati empirici e sperimentali
PARTE TERZA. PRAGMATICA NELL'ARCO DELLA VITA
XIII. Sviluppo tipico, di Paola Del Sette e Serena Lecce
1. Tappe di sviluppo delle competenze pragmatiche
2. Pragmatica e ToM nella media infanzia
3. Domande aperte e sviluppi futuri
XIV. Sviluppo atipico, di Ines Adornetti
1. I deficit pragmatici
2. Il disturbo pragmatico nell’autismo
3. Il disturbo sociopragmatico comunicativo
4. Problemi aperti
XV. Invecchiamento, di Elena Cavallini e Irene Ceccato
1. L’invecchiamento come cambiamento
2. Il linguaggio nell’invecchiamento
3. Pragmatica e invecchiamento: cambiamenti e meccanismi
4. Intervento
5. Sviluppi futuri
XVI. Pragmatica clinica, di Ilaria Gabbatore e Francesca M. Bosco
1. Il lato clinico della pragmatica
2. La pragmatica nei diversi profili da patologia neurologica
3. Abilità pragmatica nel continuum tra spettro autistico e schizofrenico
4. Strumenti per la valutazione dell’abilità pragmatica
5. Riabilitare e potenziare l’abilità pragmatica
6. Conclusioni
PARTE QUARTA. PRAGMATICA, MENTE E CERVELLO
XVII. Pragmatica ed embodiment, di Valentina Cuccio
1. Quando il linguaggio è embodied
2. Quando il linguaggio figurato è embodied
3. Atti linguistici ed embodiment
4. Conclusioni
XVIII. Pragmatica e modularismo, di Marco Mazzone
1. Il modularismo: definizioni e ambito
2. Il modularismo classico
3. Pragmatica, modularità massiva, modularità brulicante, modularizzazione
4. Modularità rappresentazionale, modularità funzionale (vs. anatomica), modularità enzimatica, modularità constraint-based
5. Modularismo e pragmatica
XIX. Neuropragmatica, di Valentina Bambini e Federico Frau
1. Che cos’è la neuropragmatica?
2. Il passato: dagli studi clinici alle neuroimmagini
3. Il presente: dalla neuropragmatica alla teoria
4. Le sfide future: nuove tecniche, nuovi obiettivi
Riferimenti bibliografici
Indice analitico

Leggi anche

copertina Non capire il Giappone
copertina Sud/Nord
copertina Il delitto Matteotti
copertina La battaglia perduta e vinta