SALVATORE BONFIGLIO, GABRIELE MAESTRI

I partiti e la democrazia

Dall'art. 49 della Costituzione italiana ai partiti politici europei

Presentazione alla prima edizione, di Enzo Cheliduzione
Premessa
I. Agnosticismo e ostilità nei confronti del fenomeno partitico
1. Il «dogma» della sovranità dello Stato e il rifiuto del «governo di partito»
2. Un modello di rappresentanza senza partiti organizzati e l’opposizione al suffragio universale
3. Partiti di notabili e parlamentari nominati
4. I partiti politici nell’esperienza inglese e gli studi più attenti alle dinamiche partitiche
5. Un saggio per lungo tempo dimenticato: il contributo di Nicolò Gallo
II. Dal pluralismo partitico al partito unico
1. La polemica antipartitica nel passaggio dallo Stato monoclasse allo Stato pluriclasse
2. Il contributo di Gaspare Ambrosini e Giuseppe Capograssi
3. L’anticonflittualismo di Santi Romano
4. La polemica antipartitica e la cancellazione della rappresentanza proporzionale nel passaggio dallo Stato liberale allo Stato fascista
5. Dalla rappresentanza alla prevalenza della «funzione» di indirizzo politico
6. Le forze politiche nella costituzione in senso materiale di Costantino Mortati
7. Il Partito fascista strumento del leader e della «rivoluzione permanente»
III. I partiti politici nella cultura giuridica del dopoguerra
1. Il ruolo determinante dei partiti nel periodo delle «costituzioni provvisorie» dopo il «Patto di Salerno»
2. Il dibattito in Assemblea costituente sull’art. 49 della Costituzione
3. La polemica antipartitocratica nell’immediato dopoguerra
4. L’inattuazione costituzionale e la «legge truffa»
5. La conventio ad excludendum e le conseguenze della democrazia bloccata: il declino del sistema politico
6. Il partito strumento del leader: una prima esperienza negli anni Ottanta
7. Nuovi volti del sistema e profili giuridici: bipolarismo anomalo e partiti personali dopo la svolta maggioritaria
8. Il sistema partitico come elemento costitutivo della forma di governo parlamentare
IV. Verso una nuova stagione: più regole, per quali partiti?
1. L’esigenza di rileggere e attuare l’art. 49 della Costituzione
2. Dopo gli scandali: darsi delle regole per cercare di rilegittimarsi
3. La «democrazia nei partiti» secondo le norme vigenti
4. Il cammino dei passi mancanti (e dei passi perduti)
5. Come si difende una «democrazia non protetta»?
V. Partiti politici e «qualità» della democrazia: uno sguardo comparato
1. I partiti negli Stati Uniti d’America e l’esperienza del maccartismo
2. Il modello della «democrazia militante»: i partiti nella Repubblica federale di Germania
3. I partiti e la democrazia in altre esperienze costituzionali del secondo dopoguerra
4. Un nuovo orizzonte: il partito politico europeo
5. La democrazia nei partiti come antidoto ai populismi

Buy:

cover price € 12,00
book € 11,40
series "Introduzioni"
pp. 120, 978-88-15-29350-3
publication year 2021
In preparazione

See also

copertina Il costituzionalismo dei diritti
copertina Stati Uniti
copertina Regno Unito
copertina Donne medievali