Copertina Le guerre di Libia

Acquista:

a stampa € 30,00
collana "Le vie della civiltà"
pp. 468, Brossura, 978-88-15-29330-5
anno di pubblicazione 2021

GASTONE BRECCIA, STEFANO MARCUZZI

Le guerre di Libia

Un secolo di conquiste e rivoluzioni

Il volume ripercorre la storia politica e militare della Libia durante l’ultimo secolo e offre una visione della sua peculiare concezione dello stato e del potere guerriero. Sono tre, in particolare, le fasi individuate dagli autori: il turbolento ventennio 1911-31, durante il quale l’Italia stabilì faticosamente il suo impero sui territori ottenuti con la guerra italo-ottomana del 1911-12; il colpo di stato del 1969, che avviò la dittatura di Gheddafi e portò alla ribalta la Libia come attore del terrorismo internazionale; il decennio seguito alla rivoluzione contro Gheddafi, nel 2011, che ha innescato una nuova frammentazione del paese. In queste vicende emergono non solo il ruolo giocato dalle grandi potenze, ma anche l’ambiguo intreccio e il gioco di potere fra le tribù libiche, il loro rapporto ambivalente con tante entità esterne, e la figura enigmatica di Gheddafi, guardiano di una frammentazione mai davvero ricomposta.

Gastone Breccia insegna Storia bizantina e Storia militare antica nell’Università di Pavia. Con il Mulino ha pubblicato «L’arte della guerriglia» (2013), «Le guerre afgane» (2014), «1915: l’Italia va in trincea» (2015), «Guerra all’Isis. Diario dal fronte curdo» (2016), «Corea, la guerra dimenticata» (2019), «Missione fallita. La sconfitta dell’Occidente in Afghanistan» (2020). Stefano Marcuzzi è Marie-Curie Fellow presso la School of Politics and International Relations dello University College di Dublino e analista presso la Nato Defense College Foundation. Ha pubblicato «Britain and Italy in the Era of the Great War. Defending and Forging Empires» (Cambridge University Press, 2020), che ha vinto il premio Norman B. Tomlinson della World War One Historical Association.

Introduzione. «Dove tutto si muove e nulla cambia»
PARTE PRIMA: LA LIBIA ITALIANA
I. La scelta
Un paese inesistente
La «terra promessa»
Diplomazia e «penetrazione pacifica»
Tamburi di guerra
II. L’invasione: la guerra italo-turca
Ouverture non concertata
Lo sbarco e l’occupazione delle città costiere
Sciara Sciat
Una guerra irregolare
Ain Zara
Un «fatto incompiuto»
III. La conquista: la lunga guerra di Libia
Dalla falsa pace alla vera guerra
La rivolta araba
La riconquista della Tripolitania
La conquista della Cirenaica
L’ora di Graziani
La fine della ribellione in Cirenaica
IV. La dominazione
L’ora di Balbo
La Libia italiana nel Mediterraneo britannico
La guerra senza i tedeschi: la distruzione della 10a armata
La guerra con i tedeschi: il miraggio di Alessandria
La fine
PARTE SECONDA: LA LIBIA DI GHEDDAFI
V. Il regno senussita
L’indipendenza «accidentale»
Faide e potere nel regno di Idris
Operazione Gerusalemme
VI. Il regime di Gheddafi fra guerre, terrorismo e repressione
Rivalutare Gheddafi?
La «terza via» del Raìs: forze e debolezze del regime
Un imperialismo libico? Gli interventi in Ciad (1978-1985)
La svolta del 1986 e la battaglia per la striscia di Aozou
Dal sostegno al terrorismo all’isolamento geopolitico
Il regime fra rilancio e declino
PARTE TERZA: LE GUERRE CIVILI
VII. La caduta di Gheddafi
La natura delle rivolte
Il contrattacco di Gheddafi
L’intervento internazionale
Un’estate di «stallo»
«Sic transit gloria mundi»
VIII. L'implosione
La difficile transizione
«Alba» contro «Dignità»
L’accordo di Skhirat
Guerra all’ISIS
La rotta della morte
IX. La guerra di Haftar
L’uomo forte della Cirenaica
La «conquista» del Fezzan
«Arriva Haftar!»
Ritornano i turchi
Una conciliazione libica?
Conclusioni
Bibliografia essenziale
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Le guerre afgane
copertina Missione fallita
copertina Gli errori del manager
copertina La vita delle parole