Copertina La repubblica dei partiti

Acquista:

prezzo di copertina € 38,00
a stampa € 30,40
collana "Collezione di testi e di studi"
pp. 564, Brossura, 978-88-15-29269-8
anno di pubblicazione 2021

PIETRO SCOPPOLA

La repubblica dei partiti

Evoluzione e crisi di un sistema politico 1945-1996

La repubblica dei partiti usciva per la prima volta nel giugno 1991. In una stringente analisi della storia politica italiana dal 1945 al 1990, Scoppola ne individuava la specificità nel ruolo cruciale, «di sistema», giocato dai partiti nel funzionamento della nostra democrazia e insieme nel carattere incompiuto di questa, incapace di esprimere alternanze e maggioranze di governo per ragioni tanto istituzionali quanto più strettamente politiche. La «repubblica dei partiti» pareva avviarsi a una crisi irreversibile. Ed è quello che accadde, di lì a un paio d’anni. Scoppola lo aveva intercettato prima di tutti, il libro ebbe grande risonanza, la «repubblica dei partiti» è diventata formula corrente. Scoppola poi curò un’edizione aumentata che giungeva al 1996, includendo lo scoppio della crisi che aveva presentito. Rileggere oggi questo libro significa ripensare a quella crisi di sistema, a come la democrazia italiana ci è arrivata e a come purtroppo non ne è ancora uscita.

Pietro Scoppola (1926-2007) è stato uno dei più autorevoli esponenti del mondo cattolico-democratico. Intellettuale impegnato nel dibattito politico, direttore della rivista «il Mulino», negli anni Settanta, ha lasciato opere storiche rilevanti sulla storia dell'Italia contemporanea e del cattolicesimo. Con il Mulino ha pubblicato anche «La proposta politica di De Gasperi» (1977).

Introduzione alla nuova edizione, di Francesco Traniello
Prefazione
Introduzione
1. Mito e realtà della democrazia
2. Democrazia e rivoluzione
3. Democrazia e verità: il problema della cultura cattolica
4. Storia, diritto e scienze sociali
5. Storia e politica
I. L'eredità del passato
1. Una polemica sulla democrazia italiana
2. Liberalismo, fascismo e democrazia
3. Alla ricerca di un'idea di partito
4. Storia, diritto e scienze sociali
5. Il vissuto degli italiani
II. Dalla politica delle élite ai nuovi soggetti popolari
1. Il tramonto della classe dirigente liberale
2. La crisi del Partito d'Azione
3. I nuovi soggetti popolari: Dc e mondo cattolico
4. I partiti della sinistra marxista
III. Dalla collaborazione politica al conflitto ideologico
1. L'incerta cultura della collaborazione
2. Il confronto con la realtà
3. Verso il conflitto
4. La crisi del maggio '47
5. Il «partito chiesa» e la «Chiesa movimento»
6. Appartenenze separate, identità nazionale e cittadinanza
IV. Repubblica e Costituzione
1. Premessa storiografica
2. Il referendum contrattato e i cittadini protagonisti
3. Diritto e politica alla Costituente
4. Il compromesso costituzionale
5. Il connubbio fra parlamentarismo e proporzionalismo
V. Per una storia del centrismo
1. Una storia scritta dai vinti
2. Nascita e significato politico del centrismo
3. Centrismo, mondo cattolico e scelta dell'Occidente
4. L'opposizione di sinistra
5. La riforma elettorale del '53 e il suo fallimento: il «governo ai margini»
VI. La cultura politica fra ideologie e realtà dello sviluppo
1. La svolta culturale degli anni cinquanta
2. Restaurazione o aggiornamento culturale?
3. La sfida dello sviluppo e della società di massa
VII. Sviluppo senza guida e secolarizzazione
1. Dalla ricostruzione allo sviluppo
2. Tre ipotesi per lo sviluppo
3. Sviluppo e «American way of life»
4. La Chiesa italiana e le trasformazioni economico-sociali
5. Una eterogenesi dei fini: la secolarizzazione
VIII. Speranze e contraddizioni del centro-sinistra
1. Francia e Italia: la via istituzionale e la via politica
2. Le premesse del centro-sinistra
3. La difficile transizione. Il caso Tambroni
4. Le contraddizioni del centro-sinistra
IX. Conflitti sociali e solidarietà nazionale
1. Una società in movimento
2. «Compromesso storico», «terza fase» e solidarietà nazionale
3. Per una valutazione della solidarietà nazionale
4. La dissoluzione dei soggetti popolari
X. Il paradosso della riforma istituzionale
1. Il potere di coalizione e la negazione del principio di maggioranza
2. Il dibattito sulla riforma istituzionale
3. La riforma in Parlamento: la Commissione Bozzi
4. Un sistema che galleggia sulla crisi
XI. La fine di un sistema politico
1. Lo sgretolamento del sistema
2. Due proposte di appello al popolo
3. Il «normale» crollo di un sistema politico
4. Vecchi e nuovi soggetti politici
5. La Dc di fronte alla sfida dei referendum elettorali
XII. Una normalità difficile
1. «Il lutto di quel che non è stato»
2. La fine della Dc
3. Una destra senza storia
4. Una sinistra in cerca di identità
5. Una riforma incompiuta
6. Una cittadinanza da costruire
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina La ricerca dell'ordine perduto
copertina Il delitto Matteotti
copertina Curarsi con l'Intelligenza Artificiale
copertina Libertà contro libertà