Copertina Stato d'assedio

Acquista:

a stampa € 25,00
e-book € 16,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Biblioteca storica"
pp. 376, Brossura, 978-88-15-29210-0
anno di pubblicazione 2021

DUCCIO BALESTRACCI

Stato d'assedio

Gli assedi sono stati un elemento sempre presente e centrale nelle guerre delle età passate. Borghi e città erano murati, contro l’arrivo di un nemico la miglior difesa era per l’appunto rinchiudersi; al nemico, se mancava l’effetto sorpresa, non rimaneva che porre l’assedio. Centrandosi sui secoli che vanno dal Medioevo alla fine del Settecento, ma senza trascurare i principali episodi dell’età antica, Balestracci passa in rassegna le tattiche messe in opera da assedianti e assediati, i mezzi a disposizione, siano le macchine per dare l’assalto alle mura oppure le catapulte e più tardi l’artiglieria, i proiettili infuocati, lo scavo di gallerie. Ma anche la guerra psicologica, fatta di minacce e beffe tra nemici che stanno a tiro di voce, gli assedianti sotto gli occhi degli assediati. Attraverso una messe amplissima di esempi, una fenomenologia dell’assedio nelle sue tattiche, ma anche nella vita quotidiana, fuori e dentro le mura.

Duccio Balestracci ha insegnato Storia medievale nell’Università di Siena. Con il Mulino ha pubblicato «Medioevo e Risorgimento. L’invenzione dell’identità italiana nell’Ottocento» (2015). Tra i suoi libri recenti, con Laterza: «La battaglia di Montaperti» (2017) e «Il Palio di Siena. Una festa italiana» (2019).

Introduzione. Storie senza gloria dei momenti di gloria
I. Si fa presto a dire assedio
1. I fondamentali della guerra d’assedio.
2. Sorpresa, assalto, blocco.
3. Assediare da sottoterra.
4. Per terra e per acqua.
5. Le regine dell’assedio: le macchine.
6. Scuole di guerra.
7. L’assedio dall’altra parte delle mura.
8. Poi arrivarono le artiglierie…
9. …e tante cose cambiarono.
10. Difendere le difese.
11. Caro assedio, quanto mi costi.
II. Aspettando l’assedio
1. Terra bruciata.
2. «Qui si sta tra la paura e la speranza ».
III. L’assedio in armi
1. Problemi condivisi.
2. Bona guerra e mala guerra.
IV. Organizzare la difesa
1. Militari e civili: prove tecniche di cooperazione.
2. E sebben che siamo donne.
V. Assedio ai nervi
1. Scoraggiare, demotivare.
2. Spie e controinformatori.
3. Barattieri e puttane: beffa, provocazione e sberleffo.
VI. Martiri, eroi, fuggiaschi e traditori
1. «Poveri e liberi».
2. Eroi per scelta, eroi per caso.
3. Chi ha tradito?
VII. Assedio è uno stato d’animo
1. Convivere con lo stress.
2. Convivere con la fame (e con la sete).
3. Razionamenti, accaparratori, borsa nera.
4. Le bocche inutili.
5. Scommettere e giocare con la fame. Stratagemmi, beffe e folklore.
6. Si muore «senza essere malati».
VIII. Qualche santo ci aiuterà
1. Speranza, aspettativa e delusione.
2. Aspettando gli angeli.
IX. Assedio al tessuto sociale
1. Classi, ceti e fazioni.
2. Una guerra contadina.
X. Conquiste e prede
1. Prendere con la forza.
2. «Arrendetevi!».
3. Prede di guerra. Donne e bambini.
XI. «The day after»
1. Conti e bilanci.
2. Capitale umano e capitale produttivo.
XII. Una storia da raccontare
1. Chi racconta, come racconta…
2. …perché racconta.
Conclusione. Tre (o forse quattro) assedi per costruire l’Europa cristiana
Note
Bibliografia
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Matilde di Canossa
copertina Il gusto delle spezie nel Medioevo
copertina Reti di credito
copertina Storia delle carestie