Copertina Il concetto di minoranza religiosa dal diritto internazionale al diritto europeo

Acquista:

prezzo di copertina € 27,00
a stampa € 21,60
e-book € 18,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Percorsi"
pp. 336, 978-88-15-28629-1
anno di pubblicazione 2020

DANIELE FERRARI

Il concetto di minoranza religiosa dal diritto internazionale al diritto europeo

Genesi, sviluppo e circolazione

Come si è sviluppato il concetto di minoranza religiosa nel diritto internazionale dal primo dopoguerra fino ai nostri giorni? Il volume risponde alla domanda attraverso un percorso che ricostruisce la genealogia della nozione di minoranza religiosa nel prisma della sua definizione giuridica, della sua genesi nel diritto della Società delle Nazioni, del suo sviluppo da parte delle Nazioni Unite e della circolazione nel Consiglio d’Europa, nell’Unione Europea e nell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. Le tre fasi – genesi, sviluppo, circolazione – scandiscono la trasformazione di un concetto che, sprovvisto di una definizione giuridica ufficiale, diviene, a partire dal secondo dopoguerra, una categoria sempre più esposta alle trasformazioni che investono le minoranze religiose. In questa luce, la qualificazione giuridica dello status delle minoranze religiose rappresenta anche uno strumento innovativo per indagare fenomeni più ampi come le sovrapposizioni tra religioni e migrazioni, l’intersezione tra identità religiosa, identità di genere e orientamento sessuale, e le sinergie tra istituzioni internazionali nella tutela dei diritti umani.

Daniele Ferrari è dottore di ricerca in Studi costituzionalistici italiani, europei e transnazionali all’Università di Genova, ricercatore associato presso il CNRS, Groupe Sociétés, Religions, Laïcités (GSRL), EPHE-CNRS, di Parigi e membro associato alle ricerche in diritto e religione del centro di ricerca Droit, religion, entreprise et société (DRES) presso l’Università di Strasburgo. Dal 2017 al 2019 è stato assegnista di ricerca in diritto ecclesiastico e canonico presso il Dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Siena.

Introduzione
Parte prima: La genesi (1919-1966)
I. Le minoranze religiose nel diritto della Società delle Nazioni: il modello storico (1919-1946)
1. Lo status delle minoranze religiose: le formule linguistiche di definizione
2. I due modelli linguistici di definizione
3. L’uso istituzionale del concetto di minoranza religiosa
4. Gli attori davanti alla Società delle Nazioni
II. Minoranze religiose e diritti umani. Le Nazioni Unite (1945-1966)
1. Le minoranze invisibili: la transizione dalla Società delle Nazioni alle Nazioni Unite
2. Il processo di definizione del concetto di minoranza religiosa: gli strumenti istituzionali
3. L’elaborazione teorica del concetto di minoranza religiosa (1947-1950)
4. Dalla teoria alla pratica: l’applicazione della definizione di minoranza religiosa (1950-1966)
Parte seconda: Lo sviluppo
III. Interpretazione, applicazione e promozione dell’articolo 27 PIDCP
1. L’interpretazione del concetto di minoranza religiosa nell’articolo 27 PIDCP
2. L’articolo 27 come modello giuridico di codificazione
3. L’applicazione dell’articolo 27
4. La promozione dell’articolo 27
IV. L’ibridazione del concetto di minoranza religiosa
1. Dallo sviluppo all’ibridazione
2. L’ibridazione tra formazioni sociali e minoranze religiose
3. L’ibridazione tra minoranze religiose e altre formazioni sociali
4. Non discriminazione, minoranze religiose, genere e sessualità: verso una nuova soglia di ibridazione?
PARTE TERZA: La circolazione
V. Il concetto di minoranza religiosa nel diritto del Consiglio d’Europa e dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa
1. La circolazione
2. Le minoranze religiose nel Consiglio d’Europa: il ruolo della Commissione di Venezia
3. La Convenzione quadro per la protezione delle minoranze nazionali
4. L’OSCE e la tutela delle minoranze nazionali: il legame tra nazionalità e religione
VI. Lo status delle minoranze religiose nell’Unione Europea
1. La circolazione nell’Unione Europea
2. Il rispetto delle minoranze religiose: un criterio di adesione all’Unione Europea
3. La protezione dei diritti delle minoranze religiose: un valore dell’Unione Europea
4. La promozione dei diritti delle minoranze religiose nelle azioni esterne
Conclusioni
Bibliografia
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina L'economia europea
copertina L'attualità dei principi fondamentali della Costituzione dopo settant'anni
copertina Sud/Nord
copertina Dodici