ALESSANDRO VANOLI

Spring

The Restless Season

Poised between the chill of winter and the warmth of summer, spring is a time of fragrance, rain and wind, despair and hope. Spring, by its very nature, is restless. In order to understand spring, one must speak of festivals celebrating life reborn and revived light, observed by Greeks, Jews and – at Easter – Christians. But one must also speak of armies, merchants (who for centuries have waited for the seas to calm down to resume their trade), revolutions, legal rights, and conquests. Spring, however, above all relates to the Earth’s cycle, the equinox, the awakening of senses and bodies, flowers, herbs, insects, birds – an unsettling desire in which everything seems to tap into something more ancient and profound, perhaps the origins of the world, the primordial nature to which we are bound by biology. Spring tells a story of poignant nostalgia, of a time when we were at one with the world, sharing a sole rhythm and a common order of things.

Alessandro Vanoli is an expert on Mediterranean history.

In principio
La primavera delle origini
La primavera tarda ad arrivare.
Al principio del mondo.
La primavera dei greci.
Le idi di marzo.
Flora e i giardini romani.
Eros.
Erbario: le piante degli dèi.
Le trasformazioni della primavera
Pesach, la primavera nel deserto.
L’agnello di Dio: quando cade la Pasqua?
La caduta degli dèi.
Una primavera attorno all’anno Mille.
La stagione della guerra.
La stagione dell’amore cortese.
I giardini islamici.
L’hortus conclusus: il giardino medievale.
Il giardino di Maria: la trasformazione religiosa della primavera.
Vestirsi a primavera.
Partire a primavera: i pellegrini e i mercanti.
Una parentesi: la primavera in India.
La primavera rinascimentale.
L’arte e i volti della primavera.
Erbario: piante divine, piante regali, piante che curano.
Quando la primavera cominciò ad allontanarsi
Il clima di primavera.
Il tempo delle feste e la Pasqua di prima età moderna.
Maggio, il mese mariano.
Pesach: la Pasqua ebraica.
Il giardino da dissodare: il mondo nuovo e la primavera delle origini.
La primavera oggettivata: la nascita della natura morta.
Erbario: i tulipani, un’idea ottomana (e poi olandese) di primavera.
L’addomesticamento della primavera
Et in Arcadia ego.
Raffigurare la primavera. - La lontananza della natura e la poesia.
La natura in un giardino.
Breve storia del colore verde.
Le fate esistono...
Storie curiose dell’uovo e del coniglio pasquale.
Il suono della primavera. - La primavera d’oriente: sakura.
Erbario: primula, sambuco e timo, quel che resta delle fate.
La rivoluzione della primavera. La riscoperta della natura
L’albero del maggio: dal paganesimo alla Rivoluzione francese.
Il primo maggio, la pasqua dei lavoratori.
Una festa tutta per sé.
L’era dell’Aquario.
La primavera e il Sessantotto.
Erbario: margherita, il fiore che preannuncia la primavera.
Alla fine della storia
Libri, storie, persone: dietro la primavera

Buy:

book € 16,00
e-book € 11,99
Formato:  Kindle , ePub
series "Intersezioni"
pp. 280, 978-88-15-28589-8
publication year 2020

See also

copertina Lady Travellers and the Grand Tour
copertina Quando viaggiare era un'arte
copertina Goodbye, Atatürk
copertina The Last Travellers in 20th-Century Italy