Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

MARCO FASOLI

Il benessere digitale

Essere continuamente connessi significa comunicare, informarsi, fare acquisti più velocemente, lavorare ovunque, ma anche subire un flusso ininterrotto di notifiche e stimoli, talvolta creati con lo scopo di farci restare incollati il più a lungo possibile allo schermo. Ne derivano spesso situazioni di stress, mentre si sottrae tempo prezioso alla vita privata e alle relazioni; tanto che si può parlare di malessere digitale come vero prezzo occulto da pagare per usufruire di molte app e programmi. È dunque necessario interrogarsi – come fa criticamente questo libro – sulla relazione fra tecnologie e benessere, per comprendere come esse possono favorirlo o ostacolarlo, come dovrebbero essere progettate in futuro e quali capacità di auto-regolazione permettono, oggi, di sfruttare il loro potenziale benefico.

Marco Fasoli, assegnista di ricerca nel Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’Università di Milano - Bicocca, si occupa di filosofia della tecnologia e delle scienze cognitive, neuroetica e competenze digitali. Ha fondato il progetto «Digitale Responsabile» e fa parte del centro di ricerca «Benessere Digitale» dell’Università di Milano - Bicocca.

Introduzione. La tecnologia ci rende davvero felici?
I. Dal benessere al benessere digitale
1. Le teorie personali del benessere
2. Tecnologia e benessere
3. I paradossi del benessere economico
4. Homo oeconomicus, Homo sapiens e abilità di consumo
5. Complessità e dimensioni del fenomeno
6. Le principali concezioni di benessere
7. Conclusioni
II. Soddisfazione, insoddisfazione e sovraconsumo digitale
1. Il sovraconsumo di media digitali e l’insoddisfazione
2. La teoria dell’autodeterminazione
3. Attività creative e di comfort
4. L’influenza dello sconto temporale e dell’inversione delle preferenze nelle nostre scelte
5. Il comfort comunicativo digitale
6. Le attività digitali creative
7. I meccanismi commerciali e la competizione per l’attenzione
8. Il design della dipendenza
9. Superstimoli digitali
10. Conclusioni
III. Lo stress digitale
1. Le competenze digitali oggi richieste
2. Stress e nuove tecnologie
3. I fattori stressanti digitali
4. Lo stato di «vigilanza permanente», le interruzioni e il multitasking
5. Lo stress di «secondo livello»
6. L’altra faccia della medaglia: la capacità della tecnologia di alleviare lo stress
7. Conclusioni
IV. Social media e smartphone nelle relazioni personali
1. I vantaggi che i social media offrono al nostro benessere personale
2. Il like e la quantificazione massiccia delle relazioni
3. La competizione per la felicità e i suoi effetti perversi
4. Empatia o competizione sociale spietata?
5. Il phubbing e l’effetto della presenza della tecnologia nelle nostre relazioni personali
6. Conclusioni
V. Soluzioni per il benessere digitale. - Conclusione. Per un design del benessere digitale
1. Forza di volontà e strategie di consumo
2. Limitare il sovrautilizzo dei dispositivi digitali
3. Soluzioni per la protezione dell’attenzione
4. Soluzioni per il benessere digitale lavorativo
5. Davvero (non) possiamo rinunciare all’iperconnessione permanente?
6. L’importanza delle abitudini, la gestione dei social e la narrazione della felicità
7. Il monitoraggio del benessere fisico, la luce blu degli schermi e la qualità del sonno
8. Intelligenza emotiva e benessere digitale
9. Conclusioni
Conclusione. Per un design del benessere digitale
Riferimenti bibliografici

Acquista:

a stampa € 13,00
e-book € 9,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Universale Paperbacks il Mulino"
pp. 152, Brossura, 978-88-15-28099-2
anno di pubblicazione 2019

Leggi anche

copertina Gli unni
copertina I longobardi
copertina L'acquisizione linguistica
copertina Gli indoeuropei e le origini dell'Europa