Copertina Dinamiche della forma di governo tra Unione europea e stati membri

Acquista:

prezzo di copertina € 34,00
a stampa € 27,20
e-book € 21,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Percorsi"
pp. 480, Brossura, 978-88-15-28060-2
anno di pubblicazione 2019

RENATO IBRIDO, NICOLA LUPO (a cura di)

Dinamiche della forma di governo tra Unione europea e stati membri

Il volume indaga le interdipendenze tra le forme di governo degli Stati membri e le dinamiche istituzionali dell’Unione europea. L’obiettivo è mostrare in che misura gli equilibri di ciascuno Stato siano influenzati dai processi decisionali che si svolgono nell’Unione. E, reciprocamente, quanto l’indirizzo politico europeo tragga il suo alimento, e, spesso, la sua direzione dalle dinamiche istituzionali che hanno luogo negli Stati membri. Scritti da studiosi di diritto costituzionale italiano, comparato ed europeo, i saggi che lo compongono esaminano l’evoluzione delle forme di governo degli Stati membri in rapporto agli sviluppi del processo di integrazione europea. Una specifica attenzione è rivolta al controllo del Parlamento europeo e dei Parlamenti nazionali sulle diverse componenti dell’«esecutivo frammentato» dell’Unione (Consiglio europeo, Consiglio, Commissione, Banca centrale europea, agenzie). Il volume si sofferma altresì sull’esperienza italiana, e precisamente sui riflessi dell’Unione europea rispetto all’evoluzione della forma di governo: sul rapporto tra Parlamento e Governo, ma anche sul Presidente della Repubblica e sulle stesse forme di governo regionali.

Renato Ibrido è ricercatore di Diritto pubblico comparato nel Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Firenze. Ha recentemente pubblicato «L’unione bancaria europea. Profili costituzionali» (Giappichelli, 2017). Nicola Lupo è professore ordinario di Diritto delle Assemblee elettive nella LUISS Guido Carli e titolare di una cattedra Jean Monnet sulla democrazia rappresentativa in Europa. È coautore con Luigi Gianniti del «Corso di diritto parlamentare» (Il Mulino, 20183).

I ntroduzione: «Forma di governo» e «indirizzo politico»: la loro discussa applicabilità all’Unione europea, di Renato Ibrido e Nicola Lupo
Parte prima: L’evoluzione delle forme di governo degli Stati membri e il processsso di integrazione europea
L’evoluzione della forma di governo parlamentare alla luce dell’esperienza costituzionale dei sei Stati fondatori, di Renato Ibrido
La V Repubblica francese e il ciclo di razionalizzazioni degli anni Settanta, di Francesco Clementi
Il regime parlamentare nell’Europa centro-orientale dopo il 1989, di Marco Olivetti
L’europeizzazione delle forme di governo degli Stati membri: la presidenzializzazione derivante da Bruxelles, di Nicola Lupo
Parte seconda: L’indirizzo politico nell’Unione europea tra parlamentarizzazione e deparlamentarizzazione
I circuiti e i «buchi neri» del controllo parlamentare sull’esecutivo frammentato dell’Unione europea, di Elena Griglio
Il processo di empowerment del Parlamento europeo, di Alfredo De Feo
I Parlamenti nazionali e la loro tardiva emersione nei trattati europei, di Giovanni Rizzoni
La cooperazione interparlamentare nell’Unione europea, di Paola Piciacchia
Alla ricerca della forma di governo dell’Unione europea: lo snodo dei partiti politici europei, di Adriana Ciancio
Parte terza: Integrazione europea e forma di governo italiana
I riflessi dell’Unione europea sul rapporto governo-Parlamento e sull’organizzazione interna del governo, di Guido Rivosecchi
Il ruolo europeo del Presidente della Repubblica, di Giovanni Piccirilli
Forma di governo regionale e Unione europea, di Cristina Fasone
Postfazione: Indirizzo politico di sistema e forma di governo, di Andrea Manzella
Abstract
Gli autori
Indice particolareggiato

Leggi anche

copertina Comprare piacere
copertina Sud/Nord
copertina Dodici
copertina Senza veli