il Mulino

Copertina Uomini e animali nel Medioevo

Acquista:

a stampa € 40,00
collana "Grandi illustrati"
pp. 392, Rilegato, 978-88-15-27968-2
anno di pubblicazione 2018
Con 250 pagine di illustrazioni a colori, edizione rilegata

CHIARA FRUGONI

Uomini e animali nel Medioevo

Storie fantastiche e feroci

«Che per certo sappi e credi come cosa vera quello che io ti dirò: un altro converso ce ne fu che andando una mattina presso d’uno fossato vide un drago terribile bere, e disse che gli pareva che fusse tutto pieno di specchi, per la qual cosa tornò a casa e pe lla paura morì, overo per veleno che ’l dragone gli gittasse».

(Giovanni dalle Celle, lettera a un devoto, 1374 ca.)

Unicorni, draghi, grifoni: una folla di creature surreali e favolose, ma anche molto concrete e temute, popola la vita degli uomini intorno al 1000 e fino al Rinascimento. Santi padri del deserto, monaci, autorevoli predicatori assicuravano che la terra fosse gremita di bestie feroci, nonché di esseri mostruosi e ibridi. E poiché alle bestie si guardava alla luce della Creazione, ecco sorgere alcuni interrogativi fondamentali. Un uomo con la testa di cane doveva essere battezzato? Poteva Dio aver creato qualcosa di tanto orrido? Nel Medioevo si sapeva di vivere ormai in un paradiso perduto. Così come perduto per sempre - dopo la trasgressione dei progenitori - era il meraviglioso rapporto di subordinazione che gli animali, creati per servire Adamo, avevano intrattenuto con gli uomini. Questi ultimi non disponevano di armi efficaci per affrontare lupi, orsi e cinghiali, e ancor meno leoni, tigri e pantere, caso mai li avessero incontrati. Li soccorreva però una fervida fantasia, grazie alla quale venivano a patti con la paura. Dispiegate in arazzi, miniature, mosaici, sculture, dipinti, enciclopedie figurate, raccolte di mirabilia, Chiara Frugoni ci mostra le mille facce della storia di una relazione secolare, simbolica quanto reale, tra gli uomini e gli animali. Uno sfarzoso corredo di immagini rende vivo, palpitante e nostro quel tempo lontano.

:: Il booktrailer del libro ::

:: Chiara Frugoni incontra i lettori ::

Chiara Frugoni ha insegnato Storia medievale nelle Università di Pisa, Roma e Parigi. Tra i suoi libri segnaliamo: «Medioevo sul naso. Occhiali, bottoni e altre invenzioni medievali» (Laterza, ultima rist. 2014), per Einaudi «Quale Francesco?» (2015) e «Senza misericordia» (con S. Facchinetti, 2016), per il Mulino «Vivere nel Medioevo. Uomini, donne e soprattutto bambini» (2017). I suoi saggi sono tradotti nelle principali lingue europee, oltre che in giapponese e in coreano.

Breve introduzione (se possibile, da non saltare)
I. Primo, dare il nome (Genesi 1 e 2)
L’autorità della Bibbia: unicorni, draghi e basilischi.
Il doppio racconto della Creazione.
Gli animali al servizio dell’uomo.
Il problema del peccato originale.
Adamo parla, gli animali ascoltano.
Dalla parte degli animali: in che lingua parlavano?
Dalla parte di Adamo: parlare, ma come?
La durata della felicità.
Un palchetto immaginario: i libri dedicati agli animali.
Le straordinarie abitudini del leone.
II. Adamo: da nudo a vestito, ma sempre compìto e sapiente
Creatore e uomo creato.
Adamo e la scienza infusa.
Il tappeto della Creazione di Girona.
Un inno alla bellezza del creato.
L’Adamo assai garbato di San Gimignano.
Il dotto Adamo, ben vestito e calzato.
III. Animali immaginati e temuti
Testimonianze «vere» di animali fantastici.
Il racconto di un colto asceta.
I grifoni e Alessandro Magno.
Temibile e docile: l’unicorno.
Animale purificatore.
Animale in cerca di purezza.
Il desiderio velato.
Le due porte della memoria.
L’enigma della dama con l’unicorno.
Pantera, tigre, leone: inoffensivi, con i dovuti modi.
IV. Scambi culturali, conflitti e demografia nei paesi della riva sud-est del Mediterraneo
1. Una storia controversa: le popolazioni del Mediterraneo
2. La demografia dei paesi delle rive sud-est
3. Politica e demografia: Israele e Palestina
4. Una fecondità stabile, anzi crescente: il caso dell’Egitto
5. Una fecondità in rapida discesa: il caso dell’Iran
6. Conclusioni: un’area in costante evoluzione
IV. Viaggiare sulle carte
Un altrove abitato da creature mostruose.
Leggere la Mappa mundi di Ebstorf.
Un’enciclopedia figurata.
Informazioni preziose per i viandanti. - Belve e serpenti.
Viaggiare in Asia: incontri pericolosi.
Dall’Asia all’Africa, ancora rischi.
Il messaggio di Cristo.
La Mappa mundi di Hereford.
Il mosaico pavimentale della cattedrale di Otranto: una carta geografica sui generis.
V. Animali veri e pericolosi
Lupi, dalla foresta alla città.
Qualche aiuto per vincere la paura.
Vari modi per domare l’orso.
Cinghiali e maiali assassini.
Processi agli animali: colpevoli o innocenti?
San Francesco e gli animali.
Note
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina In viaggio nel Medioevo
copertina Donne medievali
copertina Il grande racconto delle religioni
copertina Storia universale e patologia dello spirito