Copertina Relazioni industriali

Acquista:

a stampa € 28,00
collana "Strumenti"
pp. 312, Brossura, 978-88-15-26757-3
anno di pubblicazione 2019

LORENZO BORDOGNA, ROBERTO PEDERSINI

Relazioni industriali

L'esperienza italiana nel contesto internazionale

Il volume offre un articolato quadro analitico e concettuale per lo studio delle relazioni industriali, con un costante riferimento all’esperienza italiana, europea e sovranazionale, nel mutevole contesto della globalizzazione. I contributi classici della disciplina e le analisi più recenti consentono di sviluppare i temi centrali del campo di studi - rappresentanza, contrattazione, conflitto - e di affrontare la variabilità delle relazioni industriali nell’impresa, la specificità della regolazione del lavoro nel settore pubblico e la dimensione europea, con la sua crescente importanza per i sistemi nazionali di relazioni industriali.

INDICE DEL VOLUME: Presentazione. - I. Relazioni industriali: un oggetto, tante discipline. - II. Attori, contesto, metodi, regole. - III. La rappresentanza sindacale e datoriale. - IV. La contrattazione collettiva. - V. La conflittualità. - VI. Le relazioni di lavoro nell’impresa. - VII. Le relazioni di lavoro nel settore pubblico. - VIII. Oltre la dimensione nazionale: l’Europa. - Riferimenti bibliografici. - Indice dei quadri, delle figure e delle tabelle. - Indice analitico.

Lorenzo Bordogna è docente di Sociologia economica nell’Università degli studi di Milano. Tra i suoi lavori recenti «Public Service Management and Employment Relations in Europe. Emerging from the Crisis» (curato con S. Bach; Routledge, 2016). Roberto Pedersini è docente di Sociologia economica nell’Università degli studi di Milano. Tra i suoi contributi recenti «Multi-employer Bargaining under Pressure. Decentralization Trends in Five European Countries» (curato con S. Leonardi; ETUI, 2018).

Presentazione
I. Relazioni industriali: un oggetto, tante discipline
1. Introduzione
2. Prime definizioni
3. La centralità del rapporto di impiego
4. Il rapporto ambivalente con il mercato
5. Un campo di studi, tante discipline
II. Attori, contesto, metodi, regole
1. Introduzione
2. Uno schema
3. Una rappresentazione dinamica
III. La rappresentanza sindacale e datoriale
1. Introduzione
2. Che cos’è il sindacato
3. La questione della rappresentanza
4. I tipi di sindacato e gli stili di sindacalismo
5. La nascita del sindacato e il problema dell’azione collettiva
6. Identità, valori, norme sociali: soluzioni alternative al dilemma dell’azione collettiva
7. Dal micro al macro: il sostegno istituzionale
8. Che cos’è un’associazione datoriale
9. La rappresentanza datoriale
10. Gli indicatori della rappresentanza
11. La rappresentanza nei luoghi di lavoro
IV. La contrattazione collettiva
1. Introduzione
2. Che cos’è e come funziona la contrattazione collettiva
3. Come descriverla
Appendice
V. La conflittualità
1. Introduzione
2. Conflitto industriale e attività di sciopero
3. Lo sciopero nella tradizione sindacale italiana: tra protesta industriale ed espressione di malcontento sociale
4. L’andamento del movimento degli scioperi
5. La composizione settoriale
6. Il conflitto terziario: caratteristiche, implicazioni analitiche, problemi di regolazione
7. Le forme della conflittualità
8. Le determinanti della conflittualità
9. Il conflitto: un fenomeno multidimensionale e mutevole
VI. Le relazioni di lavoro nell’impresa
1. Introduzione
2. I sistemi di relazioni industriali di impresa
3. Imprese, mercati, organizzazione
4. Le politiche di gestione del personale
5. Una «flexicurity» nell’impresa?
VII. Le relazioni di lavoro nel settore pubblico
1. Introduzione
2. La specificità delle relazioni di lavoro nel settore pubblico: modelli e fasi nell’esperienza italiana
3. Dimensioni occupazionali, struttura organizzativa e caratteristiche del mercato del lavoro interno
4. Gli attori
5. Le relazioni tra le parti nella «prima» e nella «seconda» privatizzazione
6. La riforma del 2008-2009 (riforma Brunetta) e gli effetti della crisi economica
7. La riforma del 2014-2017 (riforma Madia)
8. Lavoro pubblico: una regolazione ancora distinta, nonostante la «privatizzazione»
VIII. Oltre la dimensione nazionale: l’Europa
1. Introduzione
2. Il consolidamento dell’Europa sociale
3. Il dialogo sociale europeo
4. Il quadro normativo
5. La struttura del dialogo sociale europeo
6. I risultati del dialogo sociale europeo
7. Gli attori del dialogo sociale: la questione della rappresentatività
8. La normativa europea
9. Il rilancio del dialogo sociale e le questioni aperte
Riferimenti bibliografici
Indice dei quadri, delle figure e delle tabelle
Indice analitico

Leggi anche

copertina Povertà alimentare in Italia: le risposte del secondo welfare
copertina Introduzione alla sociologia del mercato del lavoro
copertina L'economia
copertina Meravigliose creature