il Mulino

-30% sui nuovi abbonamenti
con il codice RIVISTA30 fino al 31 gennaio

Copertina Mondi del vino

Acquista:

a stampa € 16,00
e-book € 11,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Intersezioni"
pp. 264, Brossura, 978-88-15-25789-5
anno di pubblicazione 2015

GIANMARCO NAVARINI

Mondi del vino

Enografia dentro e fuori il bicchiere

Rotondo, ovvero morbido, levigato, avvolgente: nella nuova cultura dei consumi il vino non si beve, si degusta.

Alle prese con un linguaggio sempre più tecnico ed esoterico, gli enofili cercano di muoversi con disinvoltura fra terroir e crus, giurie e sommelier, wine auctions e classificazioni, degustazioni e concorsi, vini quotidiani ed etichette dal valore astronomico, oltre che – naturalmente – tra vigne e cantine. Se il filo conduttore è il piacere della conoscenza, la ricerca dell’eccellenza e l’amore per la qualità, molteplici sono gli approcci: il vino è passione, hobby, educazione al gusto, così come studio, lavoro, profitto, distinzione sociale, e anche arte, collezione e comunicazione. Accompagnandoci nell’esplorazione dei tanti e sfaccettati mondi del vino, il libro illustra quel grande racconto sociale che sottende la nuova cultura del bere nei suoi tratti qualificanti, mode e snobismi compresi. Perché se un buon connaisseur sa tutto dell’annata migliore, un wine snob conosce il nome del cantiniere.

Gianmarco Navarini insegna Sociologia della cultura ed Etnografia nell’Università di Milano-Bicocca. Fra i suoi libri: «Le forme rituali della politica» (Laterza, 2001), «L’ordine che scorre: introduzione allo studio dei rituali» (2003) e «Teorie dell’azione sociale: i classici» (2005), pubblicati da Carocci.

Introduzione. Degustando in Anteprima
I. Il vino come opera d'arte
L'asta tra scommesse, promessa e distinzione
L'aura del prezzo: lo Screaming Eagle
La sfida tra Francia e California e la genesi dei fine wines
Nascita del duopolio nella critica mondiale
Dal mito alle auctions
II. Dietro l'etichetta: classificazioni istituzionali e territori di identità
L'uva sta nel territorio
Il wine judge tra Vecchio e Nuovo Mondo
Percorsi da novelli connaisseurs
Il rompicapo dei crus
Dai crus al senso del tipico e del terroir
Purezza vs blend
Nel nome di AVA: disegnare The Wine Country
L'allegra anomalia dei Supertuscans e degli IGT
III. Mai così buoni: enofilia delle qualità
L'ineffabile qualità del vino moderno
Qualità e gusto: accordarsi tra assaggiatori
Il grande vino si fa in cantina o in vigna?
Il nuovo stile: più facile da bere e da capire...ma complichiamolo un po'
Barrique vs acciaio e botte grande
Il legno non fa la qualità, però piace
Il vino naturale e la qualità percepita
IV. Il linguaggio come senso del gusto
Le mele e l'elicriso
Un ponte tra due mondi
Dalla profumeria all'Aroma Wheel
Descrivere i descrittori: il linguaggio come pratica riflessiva
Questo vino è rotondo: e allora?
Le parole che descrivono gli odori: significati, limiti e accordi
Epilogo
Riferimenti bibliografici

Leggi anche

copertina Alimentazione, cultura e società
copertina La scimmia pensante
copertina Slow food
copertina Piccola etnologia del mangiare e del bere