GIUSEPPE BERTA

Oligarchie

Il mondo nelle mani di pochi

La globalizzazione da un lato, e la crisi della rappresentanza dall’altro sembrano oggi insidiare i destini della democrazia all’interno delle società contemporanee, al punto che si parla sempre più spesso dell’avanzata di oligarchie vecchie e nuove. Il libro affronta alcuni interrogativi di fondo che riguardano la tenuta stessa degli attuali regimi democratici. Un sistema globale come quello emerso nell’ultimo ventennio lascia spazi e quali alla democrazia rappresentativa? E fino a che punto si può porre argine al prevalere delle oligarchie?

Giuseppe Berta insegna Storia contemporanea nell’Università Bocconi di Milano. Con il Mulino ha pubblicato «Mirafiori» (1998), «Conflitto industriale e struttura d’impresa alla Fiat 1919-1979» (1998), «L’Italia delle fabbriche» (nuova ed. 2014), «L’eclissi della socialdemocrazia» (2009), «Fiat-Chrysler e la deriva dell’Italia industriale» (2011).

Premessa
I. La politica nelle oligarchie moderne
II. Fra oligarchia e democrazia
III. L'Asia fra democrazia, democrazia autoritaria e autocrazia
IV. La deriva europea verso una tecnocrazia oligarchica

Acquista:

prezzo di copertina € 10,00
a stampa € 9,50
e-book € 6,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Voci"
pp. 124, Brossura, 978-88-15-25095-7
anno di pubblicazione 2014

Leggi anche

copertina Uguaglianza, libertà, democrazia
copertina Africa
copertina Comunità
copertina L'Italia delle fabbriche