PAOLO LEGRENZI

Frugalità

Millenni di vita in ambienti ostili e di lotta per la sopravvivenza hanno plasmato un uomo proiettato verso l’accaparrare risorse, soprattutto dalla natura. Ma oggi, nei tempi di crisi che stiamo vivendo, una parola un po’ desueta sembra trovare un nuovo senso e una nuova pregnanza. Frugalità è la scelta consapevole di chi sa che non si può continuare a consumare il mondo che ci circonda con i ritmi degli ultimi decenni. Non significa tornare a un edenico quanto irreale passato, ma abitare il presente e proiettarsi nel futuro facendo i giusti investimenti e puntando su ambiente, educazione, ricerca, arte, scienza.

Paolo Legrenzi è professore emerito di Psicologia all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Il suo ultimo libro per il Mulino è «Perché gestiamo male i nostri risparmi» (2013). Scrive per «la Repubblica».

Premessa. Fascino e segreti
Introduzione. Frugalità, una scelta da ricchi?
I. Che cosa è la frugalità
II. L'attacco alla frugalità
III. La frugalità nel mondo contemporaneo
IV. Naturalmente frugali?
V. Una guida alla frugalità
Conclusioni. Frugali quanto basta

Acquista:

a stampa € 12,00
e-book € 8,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Voci"
serie "Parole controtempo"
pp. 144, 978-88-15-24797-1
anno di pubblicazione 2014

Leggi anche

copertina Silenzio
copertina Perseveranza
copertina Sulle tracce di san Francesco
copertina Andare per teatri