Copertina Storia del diritto canonico e delle istituzioni della Chiesa

Acquista:

a stampa € 30,00
collana "Manuali"
pp. 376, Brossura, 978-88-15-23285-4
anno di pubblicazione 2011

CARLO FANTAPPIÈ

Storia del diritto canonico e delle istituzioni della Chiesa

Nel corso di due millenni la chiesa cattolica ha fatto del diritto canonico uno dei punti di forza per attuare la sua missione religiosa, per incidere sul tessuto sociale e per regolare i rapporti con il potere politico. Questo nuovo manuale traccia la storia del diritto canonico dalle origini ad oggi, secondo diversi piani di analisi: dalle fonti normative alla storia delle istituzioni, dai modelli di Chiesa alle correnti di contestazione o di riforma religiosa, dalla cultura giuridica al più vasto quadro della storia delle società.

Indice: Premessa. - I. Le origini del diritto della cristianità (secoli I-III). - II. Gli sviluppi normativi in Oriente e in Occidente (secoli IV-XI). - III. L'età classica e post-classica (1140-1517). - IV. Il diritto tridentino (1545-1789). - V. I presupposti e l'attuazione della codificazione canonica (1814-1917). - VI. Dal "Codex" del 1917 al nuovo "Corpus iuris canonici". - VII. La Chiesa tra il secondo e il terzo millennio. - Appendici. - Indici.

Carlo Fantappiè è professore ordinario di Storia del diritto canonico e di Diritto canonico nell'Università di Roma Tre. Tra i suoi libri segnaliamo: "Introduzione storica al diritto canonico" (II ed. Il Mulino, 2003); "Il monachesimo moderno tra ragion di Chiesa e ragion di Stato" (Olschki, 1993); "Chiesa romana e modernità giuridica" (2 voll.; Giuffrè, 2008); "Arturo Carlo Jemolo. Riforma religiosa e laicità dello Stato" (Morcelliana, 2011).

Premessa

I. Le origini del diritto della cristianità (secoli I-III)

1. Le radici bibliche
2. La fondazione della Chiesa
3. Chiesa nascente e diritto
4. La formazione della gerarchia ecclesiastica
5. Il rapporto fra Tradizione e Scrittura e le raccolte canonico-liturgiche

II. Gli sviluppi normativi in Oriente e in Occidente (secoli IV-XI)

1. Collegialità episcopale e prassi conciliare
2. L’influsso del diritto romano sulle istituzioni della Chiesa
3. Forme e regole di vita monastica
4. L’organizzazione e le collezioni della chiesa orientale
5. Lo sviluppo del primato papale in Occidente
6. La formazione delle chiese nazionali e la frantumazione normativa
7. Il monachesimo irlandese, l’impulso missionario verso il mondo anglosassone, i libri penitenziali
8. La penetrazione del germanesimo nelle strutture ecclesiastiche
9. Ordinamento politico e ordinamento ecclesiastico nell’età carolingia
10. Sistema gerarchico e false decretali
11. Il monachesimo benedettino e la vita canonicale
12. Le collezioni della riforma post-carolingia e imperiale

III. L’età classica e post-classica (114-1517)
1. La «rivoluzione» gregoriana e il nuovo ordinamento della Chiesa
2. Diritto e teologia nell’età di Graziano
3. I decretisti e il diritto romano
4. Il ius novum papale e la prima decretalistica
5. La formazione del Corpus iuris canonici
6. Dall’ecclesiologia sacramentale a quella corporativa
7. Crisi e trasformazione della vita religiosa: la nascita degli Ordini
8. Gli ordini mendicanti e il centralismo papale
9. I concili medievali e le altre forme di sinodalità
10. La struttura della curia romana e l'organizzazione diocesana
11. Le forme di presenza dei laici e l’associazionismo delle confraternite
12. La crisi della monarchia papale e l’ipotesi conciliarista
13. I commentari e le opere della pratica

IV. Il diritto tridentino (1545-1789)

1. La contestazione luterana dell’ordinamento canonico
2. Il concilio di Trento e la riforma pastorale
3. Il sistema canonico tridentino
4. La riforma della curia romana e la produzione del ius pontificium
5. La nascita delle Nunziature e l’attività diplomatica della Santa Sede
6. Chiesa e Nuovo Mondo: i problemi del diritto missionario
7. La Seconda Scolastica e il sistema di Suárez
8. L’innesto del diritto canonico nella teologia morale
9. Metodi e scuole canonistiche del Sei-Settecento
10. L’integrazione delle Chiese negli Statie il diritto ecclesiastico
11. Gallicanesimo, giansenismo e giurisdizionalismo
12. Le conseguenze del movimento riformatore laico e rivoluzionario

V. I presupposti e l’attuazione della codificazione canonica (1814-1917)

1. La riorganizzazione istituzionale della Chiesa durante la Restaurazione
2. L’ecclesiologia ultramontana e il ius publicum ecclesiasticum
3. Le trattazioni sistematiche e storiche in Germania
4. La Scuola romana e la ripresa del diritto canonico
5. Il rilancio sinodale, la formazione delle chiese extraeuropee, la spinta verso il diritto comune
6. L’assetto costituzionale della Chiesa nel concilio Vaticano I
7. Il problema della riforma legislativa
8. La formazione del Codex iuris canonici

VI. Dal Codex del 1917 al nuovo Corpus iuris canonici

1. Metodo esegetico e Scuole canonistiche
2. Gli sviluppi della legislazione canonica
3. La maturazione di un nuovo concetto di Chiesa
4. La svolta costituzionale del concilio Vaticano II
5. La difficile transizione: dal Concilio ai Codici
6. Il codice latino del 1983 e il codice delle chiese orientali del 1990
7. Verso l'autonomia delle Chiese in Africa e in Asia

VII. La Chiesa tra il secondo e il terzo millennio
1. L'implementazione del Codex 1983
2. Mutamenti geo-religiosi e inculturazione delle norme
3. La crisi post-conciliare e l'indirizzo di Benedetto XVI
4. I compiti della canonistica

Appendici

Indice dei nomi

Indice analitico

Leggi anche

copertina La conquista dei diritti
copertina L'Italia della svolta
copertina Anime creative
copertina La conquista della lontananza