CAMILLO REGALIA, GIORGIA PALEARI

Perdonare

Offendere ed essere offesi, ferire ed essere feriti sono esperienze molto comuni nel vivere umano. I quotidiani e la Tv ci aggiornano puntualmente su violenze e soprusi di ogni genere perpetrati a danno di persone o di interi gruppi sociali. E anche se la maggior parte di noi estranea a vicende così estreme, a tutti capitato di offendere o di essere feriti. Il perdono si prospetta come via alternativa alla vendetta o alla fuga, una possibilità che, pur non abdicando al bisogno di ottenere giustizia e di avere memoria dell'accaduto, lascia spazio a una sua risoluzione più positiva. Ma cosa vuol dire perdonare? Cosa facilita o ostacola il perdono di un'offesa tra persone o tra gruppi sociali? Il perdono ci fa stare bene? Sfatando una serie di luoghi comuni, gli autori rispondono a questi interrogativi sottolineando le potenzialità ma anche i limiti insiti nel delicato processo del perdono.

Camillo Regalia insegna Psicologia delle interazioni sociali nell'Università Cattolica di Milano. Per il Mulino ha pubblicato "Migrazioni e famiglie" (con C. Gozzoli, 2005). Giorgia Paleari insegna Psicologia generale nell'Università di Bergamo dove ricercatrice. Ha pubblicato articoli sul tema del perdono su varie riviste internazionali.

1. L'attualità del perdono
2. Cosa vuol dire perdonare l'altro?
3. Cosa favorisce il perdono dell'altro?
4. Perdonare l'altro fa bene?
5. Il perdono nei conflitti tra gruppi sociali
6. Il perdono di sé
Per saperne di più

Acquista:

a stampa € 11,00
e-book € 6,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Farsi un'idea"
pp. 132, Brossura, 978-88-15-12438-8
anno di pubblicazione 2008

Leggi anche

copertina Odiare
copertina L'ansia
copertina Arrabbiarsi
copertina Mentire