GIOVANNA AXIA

La timidezza

Tenera e graziosa, si fa notare poco, ma va presa sul serio perché è profondamente saggia. Può essere spiacevole per chi la vive, ma assolve una funzione fondamentale nell'evoluzione della specie. I timidi sono attenti e sensibili, a volte possono esagerare con la cautela, ma raramente si sbagliano a percepire il pericolo. Per questo non si sono mai "estinti". La loro prudente ritrosia compensa la sventata audacia dei coraggiosi e l'arroganza dei sicuri di sé. Del resto non tutte le culture penalizzano la timidezza, e in alcuni periodi storici essa è stata considerata una virtù. Su questo tema, cui di recente la psicologia ha dedicato molti studi, fa il punto questo libro.

Giovanna Axia professore ordinario di Psicologia dello sviluppo nella Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova. Con il Mulino ha pubblicato "Elogio della cortesia" (1996).

Premessa
1. Punti di vista sulla timidezza
2. Timidezza ed emozioni: ppaura, imbarazzo e vergogna
3. Timidezza e inibizione
4. Timidezza e adattamento
Conclusione: il valore della timidezza
Per saperne di più

Acquista:

a stampa € 11,00
e-book € 6,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Farsi un'idea"
pp. 136, Brossura, 978-88-15-07052-4
anno di pubblicazione 1999

Leggi anche

copertina Sentirsi in colpa
copertina L'ansia
copertina Arrabbiarsi
copertina Mentire