il Mulino

Copertina Le organizzazioni mafiose

Acquista:

a stampa € 32,00
collana "Le vie della civiltà"
pp. 472, Brossura, 978-88-15-28595-9
anno di pubblicazione 2020

MAURIZIO CATINO

Le organizzazioni mafiose

La mano visibile dell'impresa criminale

Come funzionano le mafie? Come reclutano le persone, come conducono i loro affari, come risolvono i conflitti e come ricorrono alla violenza? Perché elaborano un sistema così complesso di rituali, regole e codici di condotta? In che cosa si differenziano tra loro, e perché alcune mafie commettono molti più omicidi di altre? Il libro mette a confronto sette organizzazioni mafiose: tre italiane (Cosa Nostra siciliana, Camorra, ’Ndrangheta), Cosa Nostra americana, Yakuza giapponese, Triadi cinesi e Mafia russa, illustrandone l’architettura e ponendo in relazione i diversi modelli organizzativi adottati con i diversi usi della violenza. Sono inoltre discussi i dilemmi che queste organizzazioni devono affrontare per sopravvivere – le tensioni tra segretezza e consenso, legami di sangue e capacità criminali, accentramento e decentramento –, nella convinzione che comprendere la logica organizzativa delle mafie è indispensabile per poterle combattere efficacemente. Infine, si analizzano i principali cambiamenti nei comportamenti e nelle strategie delle mafie italiane, l’espansione in nuovi territori e il ruolo sempre più rilevante dei soggetti contigui esterni.

Maurizio Catino è professore ordinario presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’Università di Milano Bicocca, dove insegna Sociologia dell’organizzazione. È visiting scholar alla New York University. Tra i suoi libri ricordiamo: «Da Chernobyl a Linate. Incidenti tecnologici o errori organizzativi?» (Bruno Mondadori, 2006); con il Mulino ha pubblicato anche «Miopia organizzativa» (2009, nuova ed. ingl. Cambridge University Press, 2013) e «Capire le organizzazioni» (2012).

Introduzione
I. Che tipo di organizzazioni sono le mafie?
1. Differenti concezioni e alcuni fraintendimenti
2. Le mafie come organizzazioni
II. Architettura organizzativa
1. Il reclutamento e il problema dell’asimmetria informativa
2. Coordinamento e problemi di comunicazione
3. Apprendimento
4. Reputazione
5. Saghe, rituali ed eventi collettivi
6. Contabilità
7. Ambiente ed ecosistemi organizzativi
8. L’economia dei costi di transazione della mafia
9. Fra clan e gerarchia feudale
10. Struttura organizzativa
III. Ordini organizzativi: le strutture mafiose
1. Cosa Nostra siciliana
2. La ’Ndrangheta
3. La Camorra
4. Cosa Nostra americana
5. Le Triadi
6. La Yakuza
7. La Mafia russa
8. Comparazione tra gli ordini organizzativi delle mafie
IV. Ordini organizzativi e uso della violenza
1. Conflitto e violenza
2. Collusione o competizione? Gli omicidi della mafia italiana e la risoluzione dei conflitti
3. Guerra e pace nelle altre mafie
V. Le regole delle mafie
1. Le regole nelle organizzazioni
2. Le regole nelle organizzazioni mafiose
3. Regole di mafia: tipi e funzioni
VI. I dilemmi delle organizzazioni mafiose
1. Grande vs. piccolo
2. Sicurezza vs. efficienza
3. Occultamento vs. consenso e visibilità
4. Struttura centralizzata vs. struttura decentralizzata
5. Uso della violenza vs. contenimento
6. Il reclutamento: parentela vs. competenza
7. Fiducia vs. diffidenza
VII. Epilogo
1. Mutamenti delle strategie e dei comportamenti: dal manifesto al latente
2. L’espansione in nuove aree
3. La rete esterna: oltre la mistica della zona grigia
Riferimenti bibliografici
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina L'Occidente e la nascita di una civiltà planetaria
copertina Figure di apocalisse
copertina Supersocietà
copertina Tifo