LARRY NEAL

Storia della finanza internazionale

Dalle origini a oggi

Prefazione
Introduzione
I. Lontane origini: i primi tremila anni
1. La nascita delle città e gli inizi della finanza
2. Perturbazioni della finanza e del progresso economico
3. Le innovazioni nella finanza di guerra e nel commercio internazionale
4. L'importanza del debito sovrano nel passaggio dallo scambio personale a quello impersonale
II. Gli italiani inventano la finanza moderna
1. La rivoluzione papale e la separazione tra chiesa e stato
2. Introduzione della cambiale tratta internazionale a fini di profitto
3. L'affermazione della legittimità della sovranità dalla rivoluzione papale alle città-stato
4. La Casa di San Giorgio e le fondamenta della finanza moderna
5. La simbiosi tra debito sovrano e credito commerciale
6. I ripetuti accordi tra re e città
7. Reiterati prestiti dall'inferno
8. I genovesi creano un cambio estero «virtuale»
9. I mercanti-banchieri genovesi alla ricerca di profitti
III. La nascita del capitalismo finanziario internazionale: il XVII secolo
1. La crescita del debito sovrano olandese
2. La Compagnia olandese delle Indie Orientali e la Borsa di Amsterdam
3. La Banca di Amsterdam
4. Regolamentazione governativa all'olandese
5. Conseguenze per il capitalismo finanziario olandese
6. Il coordinamento di banche, mercati e governi nella finanza olandese: una valutazione
7. La «tulipomania», irrilevante per la storia della finanza
8. Innovazioni finanziarie francesi senza borsa né banca?
9. Le innovazioni finanziarie britanniche, in anticipo sui tempi?
10. Conclusioni
IV. Il «Big Bang» del capitalismo finanziario: finanziamento e rifinanziamento della Compagnia del Mississippi e di quella dei Mari del Sud, 1688-1720
1. La Gloriosa rivoluzione (o colpo di stato olandese)
2. La Banca d'Inghilterra
3. Il mercato dei capitali di Exchange Alley
4. Il ruolo di regolazione del governo
5. Il «Big Bang» del capitalismo finanziario
6. La bolla del Mississippi
7. La bolla dei Mari del Sud
8. Conseguenze
V. La crescita e la diffusione del capitalismo finanziario, 1720-1789
1. La simbiosi finanziaria tra Amsterdam e Londra, 1720-1810
2. L'mpatto della finanza di guerra, 1689-1815
3. La simbiosi britannica tra finanza di guerra e finanza commerciale
4. Ingegneria finanziaria seguita da una crisi, 1760-1763
5. La crisi del 1763
6. Pressioni sulla connessione anglo-olandese
7. Ripercussioni generali della Guerra dei Sette anni
8. Amsterdam e Londra prendono strade diverse
VI. Innovazioni finanziarie durante la «nascita del moderno», 1789-1830: storia di tre rivoluzioni
1. Scambi personali e alta finanza nell'età napoleonica
2. Crisi e ripresa della finanza di guerra britannica
3. Nuove direzioni per la finanza di guerra britannica
4. Dalla finanza di guerra alla finanza di pace: uno shock dietro l'altro
5. Banche di provincia
6. I titoli latino-americani e la prima crisi debitoria dell'America Latina
7. Obbligazioni nazionali in Gran Bretagna
8. Le banche di provincia
9. La Banca d'Inghilterra
10. Conclusioni
VII. La ripresa britannica e i tentativi di imitazione negli Stati Uniti, in Francia e in Germania, 1825-1850
1. Caratteri salienti della crisi del 1825
2. Risposte politiche in Gran Bretagna
3. Imitazione e innovazioni negli Stati Uniti
4. L'eredità di Hamilton e Andrew Jackson
5. Imitazioni e innovazioni francesi fino al 1849
6. Le rivoluzioni del 1848
VIII. La globalizzazione finanziaria prende il via: la diffusione della sterlina e l'affermazione del gold standard, 1848-1879
1. Caratteristiche essenziali delle crisi internazionali, 1847-1849
2. La crescita dell'oro e la diffusione della finanza
3. La crisi commerciale e finanziaria del 1857
4. Le rivoluzioni del 1848 in Europa
5. La finanza ferroviaria diventa internazionale
6. Ancora finanza di guerra
7. La guerra in Europa
8. Conclusioni
IX. Il primo mercato finanziario globale e il gold standard classico, 1880-1914
1. Le crisi finanziarie nel periodo deflattivo e le lezioni da trarne
2. Normazione governativa o autoregolamentazione
3. Innovazioni finanziarie e scoperte tecnologiche
4. Fine del primo mercato finanziario globale
X. La Guerra dei Trent'anni e lo stravolgimento della finanza internazionale, 1914-1944
1. Come le grandi potenze finanziarono la Prima guerra mondiale
2. I problemi del dopoguerra
3. I debiti di guerra interalleati
4. La fine del gold exchange standard, la Francia e la Grande depressione
5. La depressione può stimolare l'innovazione finanziaria: la Germania nazista e l'Impero britannico
6. La depressione può soffocare l'innovazione finanziaria: Francia e Stati Uniti
7. Dal crollo del gold standard alla Seconda guerra mondiale
XI. L'era di Bretton Woods e la ripresa della finanza globale, 1945-1973
1. Inflazione tedesca: di nuovo?
2. Innovazioni finanziarie per supplire alla carenza di dollari
3. Il sistema di Bretton Woods all’opera, 1958-1971/3
4. Le innovazioni finanziarie britanniche: eurodollari e conti offshore
XII. Dalle perturbazioni alla «Grande moderazione», 1973-2007
1. Dopo Bretton Woods
2. La risposta europea agli shock degli anni Settanta
3. Il Sistema monetario europeo, 1979-1992
4. Il mercato dell'eurodollaro ricicla i petrodollari
5. La finanza londinese finalmente liberata: la fine dei controlli sui cambi, 1976-1979
6. La crisi debitoria latino-americana, centocinquant'anni dopo la prima (del 1825)
7. Un altro shock per il sistema finanziario europeo: la riunificazione tedesca
8. Ripercussioni internazionali
9. Le crisi finanziarie asiatiche, 1997-1998
XIII. La crisi dei mutui subprime e le sue conseguenze, 2007-2014
1. Forse il problema erano gli Stati Uniti
2. Salvare o non salvare, questo era il problema
3. Alternative internazionali: il caso dell'euro
Riferimenti bibliografici
Indice dei nomi

Buy:

book € 28,00
series "Le vie della civiltà"
pp. 416, 978-88-15-27383-3
publication year 2017

See also

copertina Letteratura greca
copertina Rules and Chance
copertina Generating God
copertina Croce e resurrezione

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato epub e mobi e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'Ipad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.