VALERIO MAIO, VINCENZO MONGILLO, NICOLA NAPOLETANO (a cura di)

Salute e sicurezza in Antartide: profili di giurisdizione, responsabilità e organizzazione della prevenzione

Il volume raccoglie i risultati di un progetto di ricerca condotto da un gruppo di studio dell’Università degli Studi di Roma «Unitelma Sapienza» su incarico di ENEA. Frutto di una riflessione multidisciplinare comune, l’indagine ha ad oggetto i profili giuridici ˗ internazionalistici, giuslavoristici, comparatistici e penalistici ˗ della salute e sicurezza in Antartide, con precipuo riferimento alla Stazione italo-francese Concordia. La ricerca tocca anche tematiche di più ampio respiro, a partire dalla determinazione del diritto applicabile in un territorio sul quale non sussiste una giurisdizione specifica né vi è prevalenza di una giurisdizione statale rispetto ad un’altra. Lo studio inoltre tratta le problematiche poste dal coinvolgimento di personale per lo più europeo (italiano o francese), riconducibile a rapporti giuridici di varia natura, e mira a enucleare dei principi di una adeguata organizzazione della sicurezza in Antartide, segnatamente presso la Stazione Concordia, all’esito di un raffronto comparatistico tra diritto italiano, diritto francese, standard e best practices internazionali.

Valerio Maio è professore ordinario di Diritto del lavoro nell’Università degli Studi di Roma «Unitelma Sapienza». È autore di monografie e pubblicazioni sui temi della contrattazione collettiva, della rappresentanza sindacale, dei contratti di lavoro, delle riforme del mercato del lavoro, fra cui «Contratto collettivo e norme di diritto» (2008). Vincenzo Mongillo è ricercatore e professore aggregato di Diritto penale nell’Università degli Studi di Roma «Unitelma Sapienza». Autore di monografie e pubblicazioni, tra l’altro sui temi della responsabilità da reato degli enti, dei reati contro la Pubblica Amministrazione e della confisca, ha di recente curato «Infortuni sul lavoro e doveri di adeguata organizzazione: dalla responsabilità penale individuale alla “colpa” dell’ente» (2014). Nicola Napoletano è ricercatore e professore aggregato di Diritto internazionale nell’Università degli Studi di Roma «Unitelma Sapienza». Ha curato ed è autore di diverse pubblicazioni su questioni di diritto internazionale e di tutela internazionale ed europea dei diritti umani. È associate editor di «European Papers. A Journal on Law and Integration», nonché responsabile della redazione di «Diritti umani e diritto internazionale» e di questa «Collana di Studi giuridici».

Introduzione, di Valerio Maio, Vincenzo Mongillo e Nicola Napoletano
I. Il riparto della giurisdizione in Antartide: profili internazionalistici nei rapporti tra Italia e Francia, di Emanuele Cimiotta e Nicola Napoletano
II. La legislazione francese in materia antinfortunistica e di responsabilità degli enti: profili di diritto penale comparato, di Pier Luigi Petrillo e Enrica Villani
III. La responsabilità relativa alle attività svolte presso la Stazione italo-francese Concordia in Antartide: profili giuslavoristici, di Valerio Maio e Marco Viola
IV. Principi di organizzazione della sicurezza presso la Stazione italo-francese Concordia in Antartide, di Vincenzo Mongillo
Bibliografia essenziale

Acquista:

a stampa € 16,50
collana "Collana di studi giuridici dell'Unitelma Sapienza"
pp. 152, 978-88-15-27316-1
anno di pubblicazione 2017

Leggi anche

copertina La grande livellatrice
copertina Arricchimento
copertina Errore
copertina Saggezza

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato ePub e Mobipocket e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'iPad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.