MARIO CARAVALE

Una incerta idea

Stato di diritto e diritti di libertà nel pensiero italiano tra età liberale e fascismo

Introduzione
I. Lo Stato di diritto nella lettura italiana di età liberale
1. Stato-individuo nei liberali italiani
2. La nozione di Stato di diritto nell'Italia degli ann '50-'70
3. Stato etico giuridico ed altre teorie
4. La svolta degli anni '80: Stato di diritto e giustizia amministrativa
5. Non soltanto Stato di diritto negli anni '80
6. Gli ultimi anni del secolo XIX
7. Stato di diritto e diritti pubblici soggettivi
8. Critiche di fine secolo allo Stato di diritto
9. Il primo decennio del nuovo secolo
10. Altri rilievi sullo Stato di diritto
11. Adesioni e critiche allo Stato di diritto negli anni finali del periodo liberale
12. Lo Stato etico di Adolfo Ravà
II. Guerra e dopoguerra
1. La guerra e la nuova presenza dello Stato nella società
2. La lettura della nuova realtà istituzionale
3. La libertà dei nazionalisti
4. Stato di diritto e Stato etico in Panunzio
5. La difesa dell'individuo
III. I primi anni del regime fascista
1. La libertà fascista
2. Stato forte, Stato etico, Stato corporativo, Stato gerarchico
3. La libertà dei politici antifascisti
4. Giuristi non allineati e giuristi antifascisti
5. Lo Stato di diritto
IV. Gli anni del consenso
1. Lo Stato mediatore
2. Il ritorno dell'idea tradizionale di libertà
3. Le molteplici letture dello Stato di diritto
4. I diritti pubblici soggettivi
5. Lo Stato fascista è uno Stato di diritto? Il confronto con le nuove esperienze totalitarie
V. Gli ultimi anni del regime fascista
1. I giuristi italiani di fronte all'ideologia nazionalsocialista
2. La centralità dello Stato
3. L'individuo nello Stato fascista
4. I diritti pubblici soggettivi
5. Lo Stato di diritto
Epilogo
Indice dei nomi

Buy:

book € 28,00
series "Collana di studi giuridici dell'Unitelma Sapienza"
pp. 352, 978-88-15-26775-7
publication year 2017

See also

copertina Zone di guerra, geografie di sangue
copertina Antonio Segni
copertina The Slavery of Capital
copertina La genesi della sentenza