EDWARD JAMES

I barbari

Per i romani erano coloro che vivevano oltre i confini dell’impero romano; popolazioni, per definizione, fuori dalla civiltà. Nel tracciare una storia complessiva dei barbari d’Europa fra il I e il VI secolo, sottratta al paradigma romanocentrico dell’«invasione», il libro racconta chi erano i tanti e differenti popoli che vissero dalla Scandinavia alla Scozia, al bacino del Danubio, com’era fatta la loro società, come si svolsero i contatti, la convivenza, gli scambi con l’impero romano, facendo luce sulla reale portata delle «invasioni», nonché sul ruolo delle società barbare nel formare l’Europa.

Edward James è professore emerito di Storia medievale nello University College di Dublino. Tra i suoi libri «I Franchi agli albori dell’Europa» (Ecig, 1998).

Presentazione, di Claudio Azzara
I. Chi sono i barbari?
II. I barbari prima del 376 d.C.
III. I barbari dal 376 al 476
IV. I barbari dopo il 476
V. Etnia, etnogenesi e identità
VI. I barbari a casa loro
VII. I barbari al servizio dei Romani
VIII. I barbari in movimento
IX. Assimilazione, acculturazione e adattamento
X. Dai paganesimi ai cristianesimi
XI. Regni, regalità e diritto
Conclusioni
Carte
Bibliografia
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 15,00
collana "Storica paperbacks"
pp. 464, Brossura, 978-88-15-26467-1
anno di pubblicazione 2016

Leggi anche

copertina Gli schiavi nel mondo greco e romano
copertina La Sicilia musulmana
copertina Le invasioni barbariche
copertina Il sovrano pontefice