FRANCA MAINO, CHIARA LODI RIZZINI, LORENZO BANDERA

Povertà alimentare in Italia: le risposte del secondo welfare

Con quali strumenti è possibile aggredire la povertà alimentare? Nell’affrontare questo tema, oggi sempre più al centro del dibattito pubblico, il volume fa riferimento alle risposte del secondo welfare, cioè a quelle soluzioni innovative che scaturiscono dal ripensamento dei rapporti tra soggetti pubblici e privati. Un’analisi che va dalle risposte più «tradizionali», caratterizzate dalla prevalente gestione del problema da parte di enti di matrice religiosa, a quelle più innovative, che coinvolgono reti sociali e singoli cittadini, impegnati nella produzione così come nella raccolta e distribuzione delle eccedenze.

 

Franca Maino è ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano e direttrice del Laboratorio «Percorsi di secondo welfare». Chiara Lodi Rizzini è ricercatrice del Laboratorio «Percorsi di secondo welfare», dove si occupa principalmente di welfare di comunità e politiche per l’inclusione sociale. Lorenzo Bandera è ricercatore e responsabile della comunicazione del Laboratorio «Percorsi di secondo welfare», dove si occupa prevalentemente di filantropia e terzo settore.

Premessa, di M. Ferrera
Introduzione. Povertà alimentare e secondo welfare: quale nesso?
I. Tra povertà e spreco alimentare: la situazione dell'Italia
1. La povertà a livello globale
2. L'aumento della povertà in Europa e Italia
3. Il «ritorno» della povertà alimentare in Italia
4. La povertà alimentare e il paradosso dello spreco
II. Pubblico, non pubblico, Unione Europea e governi locali: un crocevia di attori per contrastare la povertà alimentare
1. Il secondo welfare tra innovazione sociale, reti e attivazione
2. Politiche di contrasto alla povertà a livello nazionale: il ritardo italiano
3. Il livello comunitario: dal Pead al Fead per combattere la povertà alimentare
4. Il programma operativo italiano e le criticità nell'attuazione del Fead
5. La dimensione locale: lotta alla povertà tra pubblico e privato
III. Banco Alimentare, ponte della solidarietà tra pubblico, privato e non profit
1. Dagli Stati Uniti all'Europa: cosa sono le food bank?
2. Food bank made in Italy: il Banco Alimentare
3. Le attività della Rete Banco Alimentare
4. Banco Alimentare: un esempio di secondo welfare
IV. L'innovazione nella distribuzione: gli empori solidali
1. Origine e principali caratteristiche
2. La rete: dal primo al secondo welfare
3. Non solo cibo: i servizi integrati
4. Gli utenti degli empori, tra vecchie e nuove povertà
5. Superare gli ostacoli: competizione, sostenibilità, divari territoriali e diritti sociali
6. Nuove e tradizionali forme di aiuto: quale incastro?
7. Verso un nuovo assetto nel contrasto alla povertà
V. Agricoltura urbana, gruppi di acquisto, nuove tecnologie e food policy locali: l'azione individuale come motore di cambiamento
1. Cibo, salute e welfare
2. Cibo e sviluppo economico
3. Ricostruire i legami sociali attraverso il cibo
4. Le nuove tecnologie nel contrasto a sprechi e povertà alimentare
5. La dimensione pubblica del cibo: le food policy cittadine
6. Il cibo, un bene collettivo
Conclusioni: secondo welfare e povertà alimentare tra rischi e opportunità
Riferimenti bibliografici

Acquista:

prezzo di copertina € 16,00
a stampa € 13,60
e-book € 11,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Studi e Ricerche"
pp. 176, 978-88-15-26067-3
anno di pubblicazione 2016

Leggi anche

copertina Come studiare le organizzazioni
copertina Cittadinanza generativa
copertina Oltre il coinvolgimento
copertina Errore

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato ePub e Mobipocket e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'iPad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.