CARL SCHMITT

La guerra d'aggressione come crimine internazionale

Nel 1945, nella desolata Berlino postbellica, mentre i giuristi delle Forze alleate discutono sulle norme fondamentali dei processi contro i crimini di guerra, Schmitt redige un lungo parere giuridico sulla punibilità dei responsabili della guerra d’aggressione, affermando che non esistono precedenti per considerarla un crimine. E anche se le guerre di aggressione fossero state trattate come un crimine, gli industriali che avevano contribuito ad armare il Reich non avrebbero potuto essere incriminati, vista l’enorme pressione a cui erano sottoposti nel regime nazista. Pubblicato postumo, il testo viene adesso proposto per la prima volta al lettore italiano, che vi ritroverà dispiegata la raffinata e controversa capacità d’analisi del grande giurista tedesco.

Carl Schmitt (1888-1985) ha insegnato in varie università tedesche, prima di diventare professore all’Università di Berlino nel 1933. Ritiratosi a vita privata alla fine della guerra, continuò a dedicarsi al diritto internazionale. Fra le molte sue opere tradotte in italiano ricordiamo, pubblicate dal Mulino, «Le categorie del “politico”» (1972, ultima ed. 1998), «Cattolicesimo romano e forma politica» (2010), «Sul Leviatano» (2011), «Amleto o Ecuba. L’irrompere del gioco nel dramma» (20122) e «Il valore dello Stato e il significato dell’individuo» (2014).

Presentazione, di Carlo Galli
Introduzione
I. Il significato pratico del principio nullum crimen, nulla poena sine lege
II. Crimini di guerra e responsabilità della guerra nel Trattato di Versailles
III. Sviluppi della penalizzazione della guerra di aggressione nel diritto internazionale (1919-1939)
IV. Autori e partecipanti del crimine internazionale di «guerra di aggressione»
V. La situazione del singolo cittadino, in particolare dell'ordinary businessman economicamente attivo
Conclusione
Nota
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 16,00
collana "Saggi"
pp. 152, 978-88-15-25992-9
anno di pubblicazione 2015

Leggi anche

copertina Reddito di cittadinanza
copertina Il sistema politico italiano
copertina Territori e potere
copertina Fine del secolo americano?

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato ePub e Mobipocket e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'iPad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.