JOZE PIRJEVEC

Serbs, Croats, Slovenes

The area stretching from the gates of Trieste to those of Thessaloniki remains, for many people, a grey area as concerns its historical and human configuration, in that it lacks a specific identity, thus resembling those unexplored territories that early cartographers used to describe succinctly with the label “hic sunt leones”. In fact, for over 1500 years that area has been the setting of a dramatic conflict among peoples, civilisations and religions. Since the 6th-7th centuries, it has been settled by Slavic populations in the aftermath of the great migrations that led to the fall of the Roman Empire. Three major ethnic groups originated from those settlements: Serbs, Croats and Slovenes. Featuring different profiles as regards demography, history, traditions, language and alphabets, Croats and Serbs, on the one hand, and Slovenes, on the other, for centuries were separated by two great empires – the Hapsburgs and the Ottomans – that shaped the destinies of Europe and the Mediterranean. Each of the three nations has its own chapter, which describes its major historical events – from its origins to the present day – and explores its relationships with other groups (Bosnians, Montegrins, Kosovans and Macedonians).

Jo?e Pirjevec formerly taught Contemporary History of Eastern Europe at the University of Padua and History of Slavic Countries at the University of Trieste.

Premessa alla terza edizione
I. Serbi
Dall'insediamento nei Balcani alla battaglia del Kosovo
All'ombra del sultano
Le grandi migrazioni
Il Montenegro e la Russia zarista
Dal pascialato di Belgrado alla nascita dello stato serbo
Tra Jugoslavia e Grande Serbia
L'età delle congiure: «la mano nera»
L'attentato di Sarajevo e la Grande Guerra
Il Regno dei serbi, croati e sloveni: nasce la Jugoslavia
La Seconda guerra mondiale: tra cetnici e partigiani
La nuova Jugoslavia
Etnie a confronto
I presupposti della crisi: dal problema del Kosovo alla guerra di conquista
Guerra e sconfitta
II. Croati
Un mosaico di dialetti
Nell'orbita ungherese
Alla ricerca di un equilibrio tra gli Asburgo e Venezia
Il lentro tramonto della repubblica di Dubrovnik
Il «rinascimento slavo» e l'idea della Grande Illiria
Il problema croato come problema europeo
La questione della Bosnia-Erzegovina e i moti studenteschi
I rapporti con l'Italia: Fiume, l'Istria e la Dalmazia
Riemerge il nazionalismo croato: gli ustascia
Il partito comunista croato
Il ruolo degli intellettuali
La folle guerra del 1991
La vittoria e l'avvio alla normalità
III. Sloveni
Alla ricerca di un'identità politica
Le rivolte dei contadini
Primož Trubar e la riforma protestante come rinnovamento culturale
L'apertura dei «tempi nuovi»
Il problema nazionale: dall'austroslavismo al programma jugoslavo
Il fronte isontino nella Prima guerra mondiale
Nell'orbita della Serbia
Germania e Italia: due pericolosi vicini
La resistenza slovena
La questione di Trieste
Sotto il segno di Tito: una Jugoslavia unita, ma non troppo
I difficili rapporti con Belgrado
1991: nasce lo stato sloveno
La transizione
Glossario minimo
Bibliografia
Indice dei nomi

Buy:

cover price € 15,00
book € 14,25
e-book € 10,99
Formato:  Kindle , ePub
series "Universale Paperbacks il Mulino"
pp. 236, 978-88-15-25936-3
publication year 2015
nuova edizione

See also

copertina La decolonizzazione
copertina La guerra d'Algeria
copertina Eastern Asia
copertina La Cina dal 1949 a oggi