LUIGINO BRUNI, STEFANO ZAMAGNI

L'economia civile

Un bimbo che oggi nasce in Congo, o una bambina che nascerà in Europa tra vent’anni, hanno il diritto di porre domande sul nostro modello di sviluppo e sui nostri stili di vita, perché le nostre scelte di oggi stanno già modificando la loro vita, a volte in meglio ma altre in peggio. L’economia civile, di cui il libro illustra genesi e campi di applicazione, cerca risposte non fuori dall’economia di mercato ma all’insegna di un mercato diverso, «civile» dove le parole felicità, onore, virtù, bene comune, possono essere riscoperte proprio in chiave economica, lasciando spazio ad una prospettiva etica e non puramente individualistica.

Luigino Bruni insegna Economia politica nell’Università Lumsa di Roma. Tra i suoi libri: «L’altra metà dell’economia» (Città nuova, 2014) e «Fondati sul lavoro» (Vita e Pensiero, 2014). Stefano Zamagni insegna Economia politica nell’Università di Bologna e nella Johns Hopkins University. Tra i suoi libri per il Mulino «L’avarizia» (2009), e in questa stessa collana «La cooperazione» (con V. Zamagni, 2008). Insieme a L. Becchetti gli autori hanno pubblicato «Microeconomia. Un testo di economia civile» (Il Mulino, 20142).

Premessa
1. L'Economia civile in sintesi
Introduzione
Un'altra storia da raccontare e da vivere
Un altro mercato
2. Genovesi e Fragonetti: le pietre angolari
Il mercato è mutua assistenza
La felicità più importante è quella pubblica
Giacinto Dragonetti: i premi alle virtù
Premi, non solo incentivi
Contro ogni rendita
L'eclisse dell'Economia civile
3. La buona ricchezza
Contro l'«homo oeconomicus»
Quale ricchezza è buona?
4. La rendita è la prima e più grave malattia del capitalismo
Una crociera eccezionale
Rendita e terra: due categorie dimenticate
Un'altra idea di società
5. Lo spirito «cattolico» del capitalismo
Capitalismo e cristianesimo
Gli effetti non previsti della Riforma
Volontarismo e naturalismo
L'eclisse delle virtù
6. Perché il Pil è troppo poco
Il Pil, il possesso di palla e la maglia a pois
La tradizione italiana del ben vivere sociale
L'invenzione del Pil
Oltre il Pil: ma come e verso dove?
Lordo, cioè sporco?
7. Economia civile e beni comuni
Perché l'economia uffuciale non vede i «commons»
La natura dei «commons»
Gestire i beni comuni
8. Verso il welfare civile
Dal «welfare capitalism» al «welfare state»
Riconoscersi mutualmente vulnerabili
Welfare civile e sussidiarietà circolare
9. Imprese e consumatori civilmente responsabili
La responsabilità sociale d'impresa
L'impresa civilmente responsabile
La centralità della figura dell'imprenditore e della produzione
La responsabilità del cittadino-consumatore
Epilogo
Per saperne di più

Acquista:

prezzo di copertina € 11,00
a stampa € 10,45
e-book € 6,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Farsi un'idea"
pp. 144, 978-88-15-25817-5
anno di pubblicazione 2015

Leggi anche

copertina La condizione giovanile in Italia
copertina Paolo
copertina Il welfare
copertina Il consumo critico