il Mulino

BLACK WEEK: FINO AL 25 NOVEMBRE
-5% E CONSEGNA GRATUITA SU TUTTO IL CATALOGO, NOVITA' COMPRESE

Copertina Le istituzioni della democrazia

Acquista:

a stampa € 33,00
e-book € 20,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Collezione di testi e di studi"
pp. 480, Brossura, 978-88-15-25373-6
anno di pubblicazione 2015

GIULIANO AMATO

Le istituzioni della democrazia

Un viaggio lungo cinquant'anni

Storia costituzionale e forma di governo, crescita della democrazia ed espansione delle libertà, mercato e interesse pubblico, costruzione europea e prospettive sovranazionali: sono i percorsi lungo i quali si è venuta articolando, nell’arco di cinquant’anni, la riflessione giuridica di Giuliano Amato. Un impegno instancabile e fecondo, dedicato non solo a innovare ricerca e saperi ma anche a coniugarli con le domande via via più urgenti poste dalle nostre democrazie, sempre fragili e non sempre in grado di affrontare le sfide dei tempi. Analisi fini e penetranti che hanno avuto come stella polare la realizzazione compiuta di una democrazia pluralista, partecipata, solidale e responsabile, e che trovano ora in questo volume un loro ordine. Augusto Barbera, Sabino Cassese, Maurizio Fioravanti, Giulio Napolitano contribuiscono ciascuno con un proprio commento a illustrare le tappe di questo esemplare viaggio intellettuale.

Giuliano Amato, già presidente del Consiglio e più volte ministro, professore emerito dell’Istituto Universitario Europeo e della Sapienza di Roma, è attualmente giudice costituzionale. Tra i suoi libri recenti pubblicati dal Mulino: «Forme di Stato e forme di governo» (con F. Clementi, 20122), «Grandi illusioni» (con A. Graziosi, 2013) e «Europa perduta?» (con E. Galli della Loggia, 2014).

Premessa
PARTE PRIMA: STORIA COSTITUZIONALE ED EVOLUZIONE DELLA FORMA DI GOVERNO IN ITALIA
Introduzione, di Maurizio Fioravanti
I. Cavour e il suo tempo
II. Il costituzionalismo dell'800 e i diritti di libertà
III. Dallo Stato di diritto allo Stato costituzionale
IV. La Costituzione italiana fra le costituzioni del dopoguerra
V. Costantino Mortati e la Costituzione italiana. Dalla Costituente all'aspettativa mai appagata dell'attuazione costituzionale
VI. Il primo centro-sinistra, ovvero l'espansione della forma di governo
VII. Un governo nella transizione. La mia esperienza di presidente del Consiglio
VIII. Il dilemma del principio maggioritario
IX. La crisi della democrazia italiana. Riforma o innovazione?
PARTE SECONDA: LA DEMOCRAZIA E L'ESPANSIONE DELLE LIBERTÀ
Introduzione, di Augusto Barbera
I. Libertà: involucro del tornaconto o della responsabilità individuale?
II. Guasto è il mondo, meno libertà?
III. Il valore dell'uguaglianza
IV. Il presunto ossimoro del socialismo liberale di Bobbio
V. Fondata sul lavoro
VI. Fede e ragione nel discorso di Ratisbona
PARTE TERZA: L'ECONOMIA E L'INTERESSE PUBBLICO
Introduzione, di Giulio Napolitano
I. Cittadinanza e pubblici servizi
II. La protezione degli interessi pubblici e la regolazione delle attività economiche
III. Il governo dell'economia: il modello politico
IV. Il mercato nella Costituzione
V. Le autorità indipendenti
VI. La legge antitrust vent'anni dopo
PARTE QUARTA: LA COSTRUZIONE EUROPEA E LE PROSPETTIVE SOVRANAZIONALI
Introduzione, di Sabino Cassese
I. L'Europa dal passato al futuro
II. Sviluppi costituzionali in Europa
III. Costituzione europea
IV. L'Europa perduta?
V. Perché ha ancora senso il G8? Potere e democrazia nel mondo globale
VI. Il costituzionalismo oltre i confini dello Stato
Nota ai testi
Bibliografia degli scritti giuridici dell'Autore

Leggi anche

copertina L'Europa tra ripresa e squilibri
copertina Le politiche di welfare
copertina Cacciavite robot e tablet
copertina Fare lo Stato per fare gli italiani