CARLO BONA, RINO RUMIATI

Psicologia cognitiva per il diritto

Ricordare, pensare e decidere nell'esperienza forense

A partire dalle acquisizioni della psicologia sperimentale, delle scienze cognitive e delle neuroscienze sul funzionamento della mente, il manuale, pionieristico nel suo genere, offre a quanti operano in ambito giuridico gli strumenti utili a comprendere i meccanismi di ragionamento e decisione che entrano in gioco nel lavoro di avvocati e giudici.

Pandoracampus, la nuova piattaforma per lo studio online e su iPad: tutto il testo del manuale arricchito da risorse integrative, contenuti interattivi e servizi per lo studio. Accessi personalizzati e un capitolo gratuito a partire da questa pagina

INDICE DEL VOLUME: Presentazione, di G. Pascuzzi. - Premessa. - I. Psicologia e diritto. - II. I ricordi e l’oblio. - III. Il ragionamento deduttivo. - IV. Il ragionamento induttivo. - V. Le euristiche di giudizio. - VI. I processi decisionali. - VII. Le decisioni di gruppo e i collegi giudicanti. - Glossario. - Riferimenti bibliografici. - Indice analitico.

Rino Rumiati è professore ordinario di Psicologia generale nell'Università di Padova, dove insegna, tra l'altro, Psicologia del giudizio e della decisione nella laurea magistrale in Giurisprudenza. Carlo Bona è professore a contratto nell’Università di Trento, dove insegna Diritto civile e scienze cognitive nella Facoltà di Giurisprudenza e Introduzione al diritto nella Facoltà di Economia.

Presentazione, di Giovanni Pascuzzi

Premessa

I. Psicologia e diritto

1. Il concetto di «giudizio»
2. Il giudizio e i giuristi
3. Il giudizio e gli psicologi
4. Il dialogo tra diritto e psicologia

II. I ricordi e l’oblio

1. La memoria e il giudizio
2. Un’idea ingenua: la memoria come magazzino
3. Una prima falsificazione dell’idea ingenua: la complessità della memoria
4. Altre falsificazioni: l’oblio e le cause dell’oblio
5. Un modello più adeguato: il sistema di magazzini
6. Il modello dal punto di vista strutturale: i registri sensoriali
7. La memoria a breve termine
8. La memoria a lungo termine
9. Il modello dal punto di vista funzionale: i livelli di elaborazione
10. Il carattere attivo della memoria: la selezione delle informazioni
11. Il ruolo delle aspettative
12. Falsi ricordi
13. Riconoscere le menzogne

III. Il ragionamento deduttivo

1. Il pensiero, il ragionamento e il giudizio
2. Il ragionamento deduttivo: sillogismi categorici e sillogismi condizionali
3. Il fascino della logica deduttiva per i giuristi
4. Il problema degli errori
5. La teoria della logica mentale
6. I modelli mentali
7. I riflessi sugli usi giuridici della logica deduttiva

IV. Il ragionamento induttivo

1. Il ruolo del ragionamento induttivo nel giudizio
2. Il problema della prova scientifica
3. Il teorema di Bayes e il ragionamento condizionale
4. Confusione per l’inverso: la fallacia dell’accusatore
5. Due menti al servizio del ragionamento
6. È possibile ragionare bayesianamente?
7. Falsificare
8. Generazione e falsificazione di ipotesi
9. Il compito di selezione
10. Gli effetti del materiale e del contesto plausibile nel compito di selezione
11. Schemi pragmatici di ragionamento e teoria dei contratti sociali
12. Causalità, colpa e ragionamento controfattuale
13. Suggerimenti di «debiasing»

V. Le euristiche di giudizio

1. La decisione, la razionalità e il giudizio
2. Euristiche di giudizio e «biases»
3. L’euristica della disponibilità
4. L’euristica della rappresentatività
5. L’euristica di ancoraggio e aggiustamento

VI. I processi decisionali
1. La presa di decisione
2. I limiti dei modelli normativi
3. L’approccio descrittivo
4. I profili cognitivi: qualità della decisione e quantità delle opzioni
5. La teoria del prospetto
6. L’incorniciamento delle informazioni nelle decisioni
7. Il fenomeno del «senno del poi»
8. Conflitti decisionali e dissonanza cognitiva
9. Coerenza nelle scelte ed «escalation»
10. I profili affettivi: decisioni, emozioni e benessere
11. Oltre la razionalità e le emozioni: l’equità e l’etica
12. I fattori comunicativi e le influenze esterne
13. La logica dell’appropriatezza

VII. Le decisioni di gruppo e i collegi giudicanti

1. Gruppi e collegi
2. Il singolo componente del gruppo o del collegio
3. Il componente nella sua relazione con il gruppo o il collegio
4. I fenomeni psicologici che riguardano il gruppo
Glossario

Riferimenti bibliografici

Indice analitico

Acquista:

non disponibile
collana "Manuali"
pp. 296, 978-88-15-24593-9
anno di pubblicazione 2013
disponibile anche su Pandoracampus

Leggi anche

copertina Il giudice emotivo
copertina Il processo penale
copertina Le basi morali di una società arretrata
copertina Sentenze imperfette