Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

CLAUDIO AZZARA

Le invasioni barbariche

«ritengo prezioso il piccolo ma denso libro di Claudio Azzara… un preciso e affidabile vademecum dei fatti relativi alle migrazioni tra antichità e Alto Medioevo e dei problemi storici che esse hanno posto e pongono»
Franco Cardini

A partire dai secoli quarto e quinto si verificò, negli immensi spazi compresi fra l’Asia e l’Europa, un vasto processo di spostamenti a catena di popolazioni le quali finirono, dopo un vario e lungo peregrinare, per stabilirsi in sedi diverse da quelle d’origine, trasformando in profondità gli assetti del mondo allora noto. Il libro ripercorre le complesse vicende che portarono alla sostituzione dell’impero romano d’occidente con una pluralità di regni barbarici assai eterogenei e di disuguale durata, fino agli estremi fenomeni migratori che investirono lo spazio europeo nei secoli decimo e undicesimo. Una chiara esposizione che si inserisce in un filone di indagine storica assai vivace e innovativo.

Claudio Azzara insegna Storia medievale nell’Università di Salerno. Per il Mulino ha pubblicato anche «L’Italia dei barbari» (2002), «Le civiltà del Medioevo» (2004), «Il papato nel Medioevo» (2007), «La Chiesa nel Medioevo» (con A.M. Rapetti, 2009).

Acquista:

a stampa € 12,00
collana "Storica paperbacks"
pp. 200, Brossura, 978-88-15-23870-2
anno di pubblicazione 2012

Leggi anche

copertina Gli Arabi e l'Europa nel Medio Evo
copertina La strada della vittoria
copertina Una nazione allo sbando
copertina I barbari