Copertina Mortalità, immortalità e altre strategie di vita

Acquista:

a stampa € 14,00
generalmente disponibile in 2-3 settimane
collana "Biblioteca paperbacks"
pp. 280, Brossura, 978-88-15-23501-5
anno di pubblicazione 2012

ZYGMUNT BAUMAN

Mortalità, immortalità e altre strategie di vita

«La cultura è un gigantesco tentativo di dar significato alla vita dell’uomo, e un ostinato sforzo di reprimere la consapevolezza del carattere irreparabilmente succedaneo e fragile di tale significato»
Zygmunt Bauman

Bauman esplora in questo saggio come la cultura contemporanea si atteggi davanti al tabù della morte, come la consapevolezza del morire porti a elaborare determinate strategie di vita. Una prima strategia consiste nella «decostruzione della morte», ossia nello spostare l’attenzione dalla morte alle sue cause (malattie, incidenti), che sono sempre contingenti, evitabili, razionalmente aggredibili. In un certo senso, nella società contemporanea non si muore, si è uccisi da qualcosa. Una seconda strategia consiste viceversa nella «decostruzione dell’immortalità», ossia nell’annullamento dell’idea di eternità in un presente fatto di momenti, dove transitorio e duraturo si confondono, dove prima e dopo, storia ed eterno non contano più.

Zygmunt Bauman è professore emerito nell’Università di Leeds. Con il Mulino ha pubblicato «La società dell’incertezza» (1999), «Vite di corsa» (2009); in questa collana, «La società individualizzata» (2010) e «Modernità e Olocausto» (2010).

A proposito di questo libro
I. Vivere con la morte
II. L'aspirazione all'immortalità
III. La specieegoista
IV. La modernità, ovvero la decostruzione della mortalità
V. Il postmoderno, ovvero la decostruzione dell'immortalità
Post scriptum. "Morire per...", ovvero morte e morale

Leggi anche

copertina La società dell'incertezza
copertina La religione dei consumi
copertina La società individualizzata
copertina Modernizzare stanca