WILLIAM FOOTE WHYTE

Street corner society

Uno slum italo-americano

Questa celebre opera di Whyte rientra a pieno titolo nell'esigua schiera di quante hanno fatto la storia della ricerca sociale. Appartiene a quegli studi di comunità che dimostrano l'attitudine della sociologia a lavorare sul campo, aprendo - come in questo caso - nuove e inattese prospettive di indagine, ma anche a scrivere pagine affascinanti per il lettore. Basti ricordare la ricerca di Banfield a Chiaromonte, da lui chiamata Montegrano, in Basilicata, alla metà degli anni '50. Analogamente, dietro la Cornerville di Whyte si nasconde il quartiere bostoniano di North End, una delle tante Little Italy che costellano le città americane, negli anni tra la Grande depressione e la seconda guerra mondiale. Analoga è la capacità di calarsi, grazie all'osservazione partecipante, all'interno della comunità studiata. Il libro, cui è debitrice tutta la ricerca qualitativa, viene ora riproposto dal Mulino in una versione rigorosa e fedele, che restituisce per intero la vividezza del contesto sociale indagato.

William Foote Whyte (1914-2000) è stato direttore di ricerca nella Cornell University e presidente dell'American Sociological Association, della Society for Applied Anthropology e dell'Industrial Relations Research Association.

Acquista:

prezzo di copertina € 45,00
a stampa € 42,75
collana "Collezione di testi e di studi"
pp. 448, Brossura, 978-88-15-14647-2
anno di pubblicazione 2011

Leggi anche

copertina Italia Reloaded
copertina La ricerca sociale: metodologia e tecniche. I
copertina Donne medievali
copertina Tucidide e il colpo di Stato