NORBERT ELIAS

La società di corte

"Il bellissimo libro di Elias è un'affascinante rappresentazione del mondo della corte di Luigi XIV" (Giovanni Bechelloni)

Gli splendori di Versailles, i fasti e gli sprechi di un'aristocrazia al tramonto, le follie dell'etichetta come spie di una società complessa e fortemente gerarchizzata. Analizzando i rituali della corte francese ai tempi del Re Sole, Elias ricostruisce le origini e l'evoluzione di un sistema sociale nato in Francia, ma affermatosi poi in tutta Europa fino alla Rivoluzione e oltre, e coglie l'essenza del rapporto tra forme del cerimoniale, linguaggio dei rapporti sociali e potere.

Di Norbert Elias (1897-1990) il Mulino ha pubblicato: "La solitudine del morente" (1985), "Saggio sul tempo" (1986), "Humana conditio" (1987), "Coinvolgimento e distacco" (1988), "Il processo di civilizzazione" (1988), "Sport e aggressività" (con E. Dunning, 1989), "La società degli individui" (1990), "Mozart. Sociologia di un genio" (1991), "I tedeschi" (1991), "Teoria dei simboli" (1998), "Tappe di una ricerca" (2001), "Strategie dell'esclusione" (con J.L. Scotson, 2004), "La civiltà delle buone maniere" (2009) e "Potere e civiltà" (2010).

Introduzione all'edizione italiana, di Alberto Tenenti
Introduzione
1. Strutture e significato delle abitazioni
2. Il sistema delle dispense
3. Etichetta e cerimoniale
4. L'etichetta di corte non risparmia il re
5. Formazione ed evoluzione della società di corte
6. Curializzazione e romanticismo aristocratico
7. Le cause sociali della rivoluzione

Acquista:

a stampa € 16,00
collana "Storica paperbacks"
pp. 384, 978-88-15-13780-7
anno di pubblicazione 2010

Leggi anche

copertina La civiltà delle buone maniere
copertina Cavalieri e cittadini
copertina Genealogie incredibili
copertina L'Urss di Lenin e Stalin