il Mulino

Copertina Le riforme che mancano

Acquista:

a stampa € 29,00
collana "Pubblicazioni Arel"
pp. 496, Brossura, 978-88-15-13375-5
anno di pubblicazione 2010

CARLO DELL'ARINGA, TIZIANO TREU (a cura di)

Le riforme che mancano

Trentaquattro proposte per il welfare del futuro

I contributi del volume, redatti da esperti in tema di economia, lavoro e welfare, indicano una pista organica di riflessione e proposte di intervento sulle questioni più critiche di questa tematica. Le grandi trasformazioni economiche e sociali in atto nel mondo, ora drammatizzate dalla crisi, impongono di ripensare i fondamenti del patto sociale del Novecento, per adeguarlo alla nuova realtà e ai nuovi bisogni. Non a caso la politica e l'economia stanno riscoprendo la centralità delle politiche di welfare in quanto componenti essenziali della stabilità e della rassicurazione richieste dai cittadini, quelli italiani come quelli europei. La prima parte del volume riguarda le politiche del lavoro e la regolazione dei rapporti e del mercato del lavoro. L'obiettivo è quello di costruire un mercato del lavoro che congiunga veramente flessibilità e sicurezza, che riduca i dualismi e la frammentazione dei contratti di lavoro e che comprenda una base di trattamenti e tutele per tutti i lavoratori (dai diritti di libertà, al salario minimo, agli ammortizzatori sociali, accompagnati da politiche attive, a una pensione di base comune). La seconda parte considera le principali politiche sociali, dalle pensioni alla sanità, all'assistenza, alle politiche contro la povertà e per la famiglia. Le proposte presentate indicano la necessità di superare l'impianto tradizionale del welfare in direzione universalistica per allargare i diritti di cittadinanza, per sostenere non solo il reddito ma le opportunità di crescita delle persone e per promuovere la coesione sociale e mobilitare le risorse umane necessarie allo sviluppo.

Contributi di: Maurizio Ambrosini, Bruno Anastasia, Guido Baglioni, Massimo Baldini, Luca Beltrametti, Fabio Berton, Lorenzo Bordogna, Michele Colasanto, Claudio De Vincenti, Daniela Del Boca, Giuseppe Della Rocca, Maurizio Ferrera, Elsa Fornero, Giampaolo Galli, Adriano Giannola, Sandro Gronchi, Marco Leonardi, Massimo Livi Bacci, Claudio Lucifora, Mauro Marè, Arturo Maresca, Massimo Pallini, Fabio Pammolli, Salvatore Pirrone, Emilio Reyneri, Matteo Richiardi, Stefano Sacchi, Manuela Samek Lodovici, Antonello Scialdone, Renata Semenza, Paolo Sestito, Ugo Trivellato, Leonello G. Tronti, Giacomo Vaciago, Pier Antonio Varesi, Gianfranco Viesti, Cesare Vignocchi. Prefazione di Enrico Letta.

Carlo Dell'Aringa insegna Economia all'Università Cattolica di Milano, dove dirige il Centro di Ricerche in Economia del lavoro e dell'industria. E' stato, fra l'altro, presidente dell'Aran (Agenzia per la rappresentanza delle pubbliche amministrazioni) e dell'Isfol e attualmente presiede Ref (Ricerche per l'economia e la finanza). Ha pubblicato numerosi saggi e volumi sui temi del pubblico impiego, delle politiche del lavoro e della determinazione dei salari. Editorialista su riviste nazionali e internazionali, collabora con "Il Sole 24 Ore" e www.lavoce.info. E' direttore scientifico del Rapporto sul mercato del lavoro del Cnel e, insieme con Tiziano Treu, di "Arel Europa, Lavoro, Economia". Tiziano Treu, ordinario di Diritto del lavoro presso l'Università Cattolica di Milano. Senatore della Repubblica, nella XVI legislatura è vicepresidente della XI Commissione Lavoro e previdenza sociale del Senato. E' stato ministro del Lavoro nei governi Dini e Prodi e ministro dei Trasporti nel governo D'Alema. Autore di numerosi saggi e volumi di diritto del lavoro, diritto sindacale e relazioni industriali, italiani e comparati.

Leggi anche

copertina Malacappa
copertina Il governo delle differenze
copertina Disoccupati in Italia
copertina La riforma del welfare