Copertina Produttività e cambiamento nell'industria italiana

Acquista:

a stampa € 28,00
collana "Percorsi"
pp. 400, Brossura, 978-88-15-13284-0
anno di pubblicazione 2009

LAURA RONDI, FRANCESCO SILVA (a cura di)

Produttività e cambiamento nell'industria italiana

Indagini quantitative

Superata la crisi del 2001/2002 l'industria manifatturiera italiana è entrata in una fase di ristrutturazione la cui natura ed estensione non sono ancora del tutto evidenti. Qualcuno insiste sull'ipotesi di declino, soprattutto alla luce dei dati sulla crescita e sulla produttività, altri invece pongono in rilievo i successi di numerose medie e grandi imprese. Intento di questo volume, che presenta i risultati di una ricerca promossa dalla Società Italiana di Economia e Politica Industriale (Siepi), è contribuire a una migliore comprensione dei limiti e delle potenzialità di tale processo. Ne emerge un quadro certamente non completo e definitivo, pieno di luci e di ombre, che lascia però intravedere un effettivo cambiamento di passo rispetto al decennio precedente. Dopo un lungo periodo di scarse trasformazioni della composizione settoriale e dimensionale e della "governance" delle imprese, negli ultimi anni il sistema produttivo sembra aver reagito con esiti positivi in termini di competitività. Queste novità, peraltro, non hanno ancora trovato piena evidenza nei dati statistici aggregati. Nel 2008/2009, le stesse imprese, ristrutturate e non ristrutturate, sono state colpite da una nuova e ben più grave crisi, che le sta sottoponendo alla durissima prova di una caduta verticale della domanda. Fra non molto sapremo chi ha vinto o perso, anche per effetto delle scelte fatte negli ultimi anni, e capiremo quale prospettiva attende l'economia italiana nel prossimo futuro.

Laura Rondi è professore di Analisi economica dell'impresa nel Politecnico di Torino. I suoi principali ambiti di ricerca sono l'economia industriale, l'economia dell'impresa e la "corporate governance". Francesco Silva è professore di Economia applicata nell'Università di Milano-Bicocca. I suoi principali interessi di ricerca sono la concorrenza, i diritti di proprietà intellettuale, la tutela dei consumatori.

Leggi anche

copertina Contratti e regolazione nei mercati dell'energia
copertina Le politiche industriali alla prova del futuro
copertina Il mercato
copertina Anime creative