ALBERTO QUADRIO CURZIO, VALERIA MICELI

I fondi sovrani

Dapprima ignorati, poi osteggiati, quindi accolti come benefattori del capitalismo finanziario barcollante, infine colpiti da pesanti perdite nella crisi finanziaria internazionale: i fondi sovrani sono saliti alla ribalta dell'opinione pubblica con investimenti eclatanti in aziende degli Stati Uniti e dell'Unione Europea. I paesi del Golfo, Singapore, Cina, Libia, Russia, nonché la Norvegia, grazie ai loro ingenti surplus energetici e commerciali, sono i principali protagonisti di questo scenario. Come nascono i fondi sovrani? Quali sono le loro strategie di investimento? Con quali conseguenze sul piano geopolitico? Come si sono mosse le istituzioni internazionali per incentivarne la trasparenza? Il volume risponde a questi interrogativi offrendo un quadro aggiornato del fenomeno.

Alberto Quadrio Curzio insegna Economia politica ed è preside della Facoltà di Scienze politiche dell'Università Cattolica di Milano. Socio nazionale dell'Accademia dei Lincei e direttore della rivista "Economia politica", è stato presidente della Società Italiana degli Economisti. Molte le sue pubblicazioni con il Mulino tra cui il recente "Economisti ed economia" (2007). Valeria Miceli ricercatore nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università Cattolica di Milano, dove è anche membro del comitato scientifico del Centro di ricerche in Analisi economica (Cranec).

Introduzione
1. Come e quando nascono i fondi sovrani
2. Cosa sono i fondi sovrani
3. Gli attori più rappresentativi
4. Strategie e interrelazioni con i mercati finanziari e valutari
5. Geoeconomia e geopolitica
6. Stati Uniti e Unione Europea di fronte ai fondi sovrani
7. I principi guida del Fmi e dell'Ocse
Conclusioni
Per saperne di più

Acquista:

a stampa € 11,00
e-book € 6,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Farsi un'idea"
pp. 152, 978-88-15-13054-9
anno di pubblicazione 2009

Leggi anche

copertina Economia e finanza islamica
copertina I fondi comuni di investimento
copertina La Banca mondiale
copertina Vite di corsa