LEONARDO BECCHETTI

Il microcredito

Si può concedere credito a clienti poveri, privi di garanzie patrimoniali, e avere successo? questa la scommessa vinta dalla Grameen Bank del Nobel per la pace Yunus e da altre esperienze di microcredito sparse in tutto il mondo. Un risultato che combina sviluppo economico e pari opportunità, e che va oltre la filantropia perché conferisce fiducia a chi riceve il prestito, sollecitandolo a una controprestazione che ne promuove dignità, responsabilità e inclusione. Non solo: il microcredito moderno è anche la capacità di mobilitare le risorse dei piccoli risparmiatori per finanziare progetti di alto valore sociale. Il volume indica risultati, potenzialità, limiti e rischi di un nuovo modo di fare finanza.

Leonardo Becchetti insegna Istituzioni di economia politica nell'Università di Tor Vergata. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo: con Donzelli "Finanza etica" (2003) e "La felicità sostenibile" (2005), con Bruno Mondadori "Il commercio equo e solidale alla prova dei fatti" (2006), con Laterza "Il denaro fa la felicità?" (2007).

Introduzione
1. Il microcredito moderno: origini e caratteristiche
2. Alcune cifre sul microcredito
3. Il ruolo del microcredito nel mondo globale
4. Il microcredito moderno: il ruolo del prestito di gruppo
5. Alcuni nodi chiave: i tassi, il ruolo delle donne, le risorse nascoste
6. Una nuova frontiera nella responsabilità sociale della finanza?
Conclusioni
Per saperne di più

Acquista:

a stampa € 11,00
prezzo di copertina € 6,49
e-book € 5,52
Formato:  ePub , Kindle
collana "Farsi un'idea"
pp. 132, 978-88-15-12445-6
anno di pubblicazione 2008

Leggi anche

copertina Il mercato
copertina Globalizzazione e sviluppo
copertina Non profit
copertina La cooperazione internazionale allo sviluppo