ARIEL TOAFF

Pasque di sangue

Ebrei d'Europa e omicidi rituali

Accolto al suo primo apparire da vivaci discussioni e aspre polemiche, questo libro è qui riproposto in una nuova edizione che l'autore ha arricchito con un attento lavoro di chiarimento e approfondimento e con una stringente difesa dei metodi e dei risultati della propria ricerca. Oggetto dell'indagine è il mondo dell'ebraismo ashkenazita medievale, nel quale credenze popolari imbevute di superstizione e magia e di viscerali sentimenti anticristiani configurano una diffusa «cultura del sangue» contrastante con i precetti biblici e rabbinici. In questa cultura trova posto anche una ritualità religiosa stravolta, che porge suo malgrado argomenti alla calunnia dell'omicidio rituale, la terribile «accusa del sangue» origine di tante persecuzioni antiebraiche. E proprio nelle confessioni estorte nei processi per omicidio rituale (come quello famoso celebrato a Trento per la morte del piccolo Simonino) questa cultura viene in qualche modo alla luce. Scavando attorno allo «stereotipo calunnioso» dell'omicidio rituale Toaff fa così emergere una diversa immagine, per molti aspetti inedita, di quelle comunità e fornisce un contributo innovativo alla conoscenza dell'ebraismo europeo.

Ariel Toaff insegna Storia del Medioevo e del Rinascimento nella Bar Ilan University in Israele. Con il Mulino ha pubblicato «Il vino e la carne. Una comunità ebraica nel Medioevo» (nuova ed. 2007; tradotto in francese e inglese), «Mostri giudei. L'immaginario ebraico dal Medioevo alla prima età moderna» (1996), «Mangiare alla giudia. La cucina ebraica in Italia dal Rinascimento all'età moderna» (2000; premio Carlo Levi e premio Ceretto).

Acquista:

prezzo di copertina € 27,00
a stampa € 25,65
collana "Biblioteca storica"
pp. 448, 978-88-15-12187-5
anno di pubblicazione 2008

Leggi anche

copertina Il vino e la carne
copertina Mostri giudei
copertina Pescatori di uomini
copertina Memoria