MARIA GIUSEPPINA MUZZARELLI

Guardaroba medievale

Vesti e società dal XIII al XVI secolo

"Affascinante libro... che ci ricorda come la vanità, l'abbigliamento, la moda non siano affatto recenti" (Natalia Aspesi)

"Un libro strepitoso" (Mariateresa Fumagalli Beonio-Brocchieri)

Come ci si vestiva nel Medioevo? Quali erano i significati sociali e culturali dei diversi tipi di abbigliamento? Basandosi su inventari notarili, note delle spese, carteggi dell'epoca, l'autrice ci mostra attraverso una serie di casi concreti come era composto nel Medioevo il guardaroba degli uomini e delle donne, riscontrando nelle tipologie e nelle quantità dei vestiti le caratteristiche dei diversi gruppi sociali. Vivide descrizioni ci mettono in contatto con tutto il processo legato alla produzione e al commercio dei vestiti, dalle botteghe dei vari artigiani (tintori, setaioli, conciatori, cuoiai, calzolai, sarti) ai venditori di panni e ai merciai. Infine, viene tratteggiato l'uso sociale degli abiti: come ci si vestiva nelle varie situazioni, come i vestiti sancivano le differenze di ceto, come la Chiesa e le stesse leggi cercavano - battaglia perduta in partenza - di porre un freno al lusso.

Maria Giuseppina Muzzarelli insegna Storia medievale, Storia delle città e Storia del costume e della moda all'Università di Bologna. Per il Mulino ha pubblicato "Il denaro e la salvezza. L'invenzione del Monte di pietà" (2001), "Pescatori di uomini. Predicatori e piazze alla fine del Medioevo" (2005) e "Un'italiana alla corte di Francia. Christine de Pizan, intellettuale e donna" (2007).

Introduzione
1. Nei cofani
2. Nelle case bolognesi
3. Nelle botteghe
4. Vesti e comportamenti
Glossario
Indice dei luoghi
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 14,00
collana "Storica paperbacks"
pp. 400, 978-88-15-12164-6
anno di pubblicazione 2008

Leggi anche

copertina Pescatori di uomini
copertina Cavalieri e cittadini
copertina In Terrasanta
copertina Il velo in area mediterranea fra storia e simbolo

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato epub e mobi e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'Ipad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.