GIORGIO MANZI

L'evoluzione umana

Una storia prima della storia. Ossa fossili, denti, manufatti, siti preistorici e dati genetici per ricostruire l'evoluzione di un gruppo di scimmie antropomorfe che, intorno a 6 milioni di anni fa, in Africa, intrapresero l'intricato percorso evolutivo che diede origine alla nostra specie. E' la lunga vicenda raccontata in questo libro: dalle origini, quando primati bipedi popolavano un habitat ancora forestale, alla varietà delle cosiddette "australopitecine" - fra cui la nota Lucy -, all'emergere del genere Homo, fino alla comparsa sulla scena di Homo sapiens e alla sua (nostra) affermazione sull'intero pianeta. Un percorso lungo e complesso, fondamentale per la nostra natura di esseri biologici e, al tempo stesso, culturali.

Giorgio Manzi insegna biologia e paleontologia umana nell'Università di Roma "La Sapienza", dove è anche direttore del Museo di antropologia. I suoi studi vertono sul più antico popolamento dell'Europa e sull'evoluzione dell'uomo di Neanderthal. Con il Mulino ha già pubblicato "Homo sapiens" (2006).

Introduzione
1. Paleoantropologia
2. Il mondo delle australopitecine
3. Il bivio adattativo
4. Diffusione del genere "Homo"
5. A nord del Mediterraneo
6. Arrivano i nostri
Epilogo
Per saperne di più

Acquista:

a stampa € 11,00
e-book € 6,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Farsi un'idea"
pp. 144, 978-88-15-11641-3
anno di pubblicazione 2007

Leggi anche

copertina Homo sapiens
copertina Popolazioni e diversità genetica
copertina L'esplorazione dello spazio
copertina Storia della vita sulla Terra