il Mulino

-30% sui nuovi abbonamenti
con il codice RIVISTA30 fino al 31 gennaio

Copertina Nuovi asceti

Acquista:

non disponibile
collana "Il Mulino/Ricerca"
pp. 304, Brossura, 978-88-15-10999-6
anno di pubblicazione 2006

GIORGIO OSTI

Nuovi asceti

Consumatori, imprese e istituzioni di fronte alla crisi ambientale

In ogni parte del mondo famiglie e imprese consumano crescenti quantità di risorse. Gli enormi flussi di materia, energia e persone così generati provocano effetti secondari come la congestione del traffico, l'accumulo di rifiuti, l'inquinamento di aria, acqua e suolo. In ciò si manifesta la crisi ambientale dei nostri tempi. Una delle possibili risposte a tali situazioni di ingovernabilità, oltre che di paura e incertezza sempre più difficili da gestire, consiste nel ridurre, semplificare e connettere questi flussi. Un'impresa ardua, che però imprenditori, istituzioni e consumatori hanno già avviato, optando per una scelta che potremmo chiamare "neo-ascetica". Un tentativo che questo libro, senza indulgere a facili ottimismi, si incarica di esplorare e valutare. Il contenimento del consumo di risorse risulta certamente molto difficile da realizzare sia per i vincoli tecnici ereditati dal passato sia per una radicata mentalità che ignora le conseguenze di lungo periodo delle azioni umane. Ecco perché l'autore termina la propria disamina proponendo alcune riflessioni sul senso del tempo: solo ripensando il nostro atteggiamento verso il futuro e i rapporti tra generazioni si può uscire dalla crisi ecologica.

Indice: Prefazione. - I. Ascetismo: una risposta alla crisi ambientale. - II. La cornice sociale del mercato funziona anche per l'ambiente? - III. Lavoro ed ecologia: un nodo irrisolto. - IV. Nuove istituzioni per l'ambiente. - V. Consumi solidali e sostenibili. - VI. Senso del futuro e crisi ecologica. Ascetismo... ma per che cosa? - Riferimenti bibliografici. - Indici.

Giorgio Osti è docente di Sociologia dell'ambiente e del territorio nell'Università di Trieste. Con il Mulino ha pubblicato "Sociologia dell'ambiente" (con L. Pellizzoni, 2003).

Leggi anche

copertina Sociologia della salute
copertina Beffe, scienziati e stregoni. La scienza oltre realismo e relativismo
copertina Il cambiamento climatico
copertina Mirafiori